Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 16 Novembre 2019

Il momento del derby è finalmente arrivato. Domani alle 17, al Palasport di Scandicci, Il Bisonte Firenze affronta la Savino Del Bene per la settima giornata del campionato di serie A1, e l’attesa per questo appuntamento è altissima, se si pensa che l’impianto scandiccese è sold out addirittura da martedì sera. Le due squadre arrivano alla sfida in una situazione di classifica più o meno inedita: quella di Caprara, terza, precede di sei punti quella di Mencarelli, ottava, anche se le scandiccesi hanno giocato una partita in meno e ne hanno vinte quattro su sei. In ogni caso, al di là della classifica che ha poco senso dopo appena un quarto di campionato, resta l’oggettiva superiorità tecnica della Savino Del Bene, che è stata costruita per provare a vincere tutte le competizioni e che proprio mercoledì debutterà in Champions League nella trasferta turca contro il VakıfBank: Il Bisonte, al completo, dovrà giocare una partita praticamente perfetta per mettere in difficoltà Scandicci, anche se il principale obiettivo rimane proseguire quel percorso di crescita a livello di prestazioni che ha già regalato diverse soddisfazioni dall’inizio della stagione.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è Sara Alberti, che giocò a Scandicci nella stagione 2015/16 in A1. Nello staff tecnico della Savino Del Bene però c’è Marco Bracci, che adesso è il vice di Mencarelli ma che è stato coach de Il Bisonte dall’estate 2016 al gennaio 2018, centrando fra l’altro la prima storica qualificazione ai play off di Firenze. I precedenti fra i due club invece si perdono nella notte dei tempi: prendendo come riferimento quelli dalla B1 in su, ovvero dal 2003 a oggi, i confronti diretti sono stati ventiquattro, con un bilancio di undici successi per Il Bisonte (di cui solo uno in A1, proprio a Scandicci e con Bracci in panchina il 25 marzo 2017, per 3-2) e tredici per Scandicci (di cui nove dei dieci giocati nella massima serie).

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Da un punto di vista tecnico sarà una partita molto simile alle ultime due contro Brescia e Cuneo, nel senso che loro hanno dei battitori molto forti, ma in più hanno anche un muro nettamente superiore, per cui saranno messe a dura prova sia la nostra ricezione sia la capacità di coprire e di saper soffrire: servirà un po’ di fantasia nella variazione dei colpi in attacco, perché giochiamo contro il miglior muro del campionato e contro una delle migliori battute. Non sono né ottimista né pessimista, ma cerco di essere lucido per aiutare le ragazze durante la partita: quello che conta è capire cosa fare e gestire i momenti per provare a portare a casa il match. Scandicci è una squadra destinata a crescere, mi aspetto che loro mettano in campo tutto il loro potenziale ma noi dovremo essere pronti a giocarcela. La classifica è bugiarda, sia perché ci sono state delle situazioni di calendario favorevoli, sia per le defezioni di alcune giocatrici: entrambe le squadre scenderanno in campo per vincere, noi ci vogliamo provare anche per regalare una soddisfazione ai nostri tifosi che tengono molto a questa partita”.

LE AVVERSARIE – La Savino Del Bene Scandicci di Marco Mencarelli ha una rosa profondissima, e quindi è difficile ipotizzare il 6+1 titolare. In palleggio comunque giocherà Ofelia Malinov (1996), opposta a una fra l’olandese Lonneke Slöetjes (1990) e la polacca Magdalena Stysiak (2000), mentre al centro dovrebbero sistemarsi la serba Jovana Stevanović (1992) e la polacca Agnieszka Kąkolewska (1994), con la brasiliana Adenizia Ferreira Da Silva (1986), appena tornata a disposizione, che scalpita. In banda le favorite sembrano essere Elena Pietrini (2000) e la messicana Samantha Bricio (1994), mentre il libero sarà Enrica Merlo (1988).

IN TV - La partita fra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.