Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 5 Dicembre 2014

I ritmi del campionato di serie A1 stanno diventando veramente indiavolati: domani sera alle 20.30, appena 72 ore dopo il match contro Montichiari, Il Bisonte Firenze tornerà nuovamente in campo per il secondo anticipo al sabato consecutivo, che è anche la terza partita negli ultimi otto giorni e l’ottava in poco più di un mese. Si tratta della sfida del PalaBanca di Piacenza contro la Nordmeccanica Rebecchi campione d’Italia in carica: forse la squadra di Chiappini non sarà più la schiacciasassi dell’anno scorso, ma di sicuro può contare su un organico di tutto rispetto, con diverse giocatrici che hanno fatto bene al mondiale, come le belghe Dirickx e Van Hecke e la domenicana Vargas, oltre a una ex campionessa del mondo come Manuela Leggeri, che è stata anche compagna di squadra dell’allenatrice de Il Bisonte Francesca Vannini a Jesi. In classifica Piacenza occupa il terzo posto con 15 punti, frutto di cinque successi e soli due ko, e nelle ultime due partite ha beneficiato dei rientri di Leggeri e Vargas conquistando due successi a Bergamo e con Urbino, ma coach Chiappini potrebbe adottare anche un po’ di turnover: martedì la Nordmeccanica sarà impegnata a Belgrado in un impegno importante di Champions League (per questo il match con Il Bisonte è stato anticipato a domani) e quindi il tecnico potrebbe risparmiare qualche giocatrice. Ma questo non deve interessare alle azzurrine, che pur con il poco tempo a disposizione per preparare il match, ormai una costante in quest’ultimo periodo, hanno tutta l’intenzione di provare a mettere il bastone fra le ruote a Piacenza: la partita contro Montichiari ha insegnato che in A1 non ci si possono permettere momenti di black out, ma anche che battendo bene e sfruttando le opportunità in contrattacco si possono mettere in difficoltà anche le squadre più blasonate e forti in attacco. Al di là del tour de force, il gruppo di Francesca Vannini sta bene e oggi pomeriggio partirà al completo per l’Emilia, in un incrocio che sarà particolare soprattutto per Carmen Turlea, grande ex della sfida (insieme ad Alessandra Petrucci) e campionessa d’Italia con Piacenza nel 2013.

LE PAROLE DEL TEAM MANAGER SILVIA GIOVANNELLI – “In questo periodo stiamo affrontando un tour de force con tante partite, e Piacenza è una squadra molto forte e completa, ma noi andiamo là con l’obiettivo di dare il 100% e di giocare la nostra partita al meglio, magari cercando di tornare con qualche punto. Lo spirito è sempre positivo, perché la squadra si sta impegnando costantemente sia in partita che in allenamento: arriviamo a questa sfida dopo una sconfitta contro un’altra ottima formazione, e forse con un po’ più di continuità avremmo potuto prenderci qualcosa in più, ma vogliamo subito girare pagina, perché sappiamo che questo è un campionato difficile, in cui bisogna sempre affrontare le avversarie con entusiasmo”.

LE AVVERSARIE – La Nordmeccanica Rebecchi Piacenza campione d’Italia è allenata da Alessandro Chiappini, al primo anno in Emilia, che nelle ultime uscite ha spesso cambiato formazione sfruttando tutta la profondità del suo roster. Per questo è difficile ipotizzare un probabile sestetto: quasi certa dovrebbe essere la diagonale palleggiatore opposto tutta belga, formata da Frauke Dirickx, classe 1980, proveniente dal Wroclaw (serie A polacca) e Lise Van Hecke (1992), confermata, entrambe reduci dal mondiale italiano. In banda le teoriche titolari sono le azzurre Indre Sorokaite (1988), nell’ultima stagione al Denso Airybees (serie B giapponese) e Chiara Di Iulio (1985), prelevata dall’Azeryol Baku, ma nelle ultime giornate ha giocato anche Veronica Angeloni (1986), proveniente dal Frosinone. Ingarbugliata anche la situazione al centro, dove sono in tre a giocarsi due maglie: l’americana Arielle Wilson (1989), nell’ultima stagione alla Lokomotiv Baku, e le rientranti Manuela Leggeri (1976), confermata e fra le altre cose campionessa mondiale nel 2002 con l’Italia, e Annerys Victoria Vargas Valdez (1981), prelevata dall’Azeryol Baku e reduce dal mondiale italiano con la sua Repubblica Domenicana. Il libero invece sarà Luna Veronica Carocci (1988), proveniente da Urbino.

IN TV – La partita fra Nordmeccanica Rebecchi Piacenza e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.