Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 4 Ottobre 2019

Ultimo torneo precampionato per Il Bisonte Firenze, che domani e dopodomani sarà impegnato a Gubbio nella settima edizione del quadrangolare di beneficienza ‘Spirito di Squadra’. La manifestazione, organizzata da Associazione Leukos, Pallavolo Gubbio, Baracca Party, Circolo ’99 e Famiglia dei Santantoniari, sarà un test importante in vista del debutto nella serie A1 2019/20, in programma il 13 ottobre al Mandela Forum contro Busto Arsizio: oltre alle bisontine parteciperanno tre rivali del prossimo campionato come Savino Del Bene Scandicci, Bartoccini Fortinfissi Perugia e Imoco Conegliano, e proprio le campionesse d’Italia in carica saranno le avversarie di Firenze nella prima semifinale, in programma alle 15, mentre alle 18 si sfideranno Scandicci e Perugia e domenica si giocheranno le finali, alle 15 quella per il terzo posto e alle 18 quella per il primo. Un’altra sfida di alto livello quindi per la squadra di Caprara, che si troverà di fronte la favorita della prossima serie A1: al roster già super competitivo dell’Imoco sono state aggiunte stelle come Paola Egonu, Jennifer Geerties e la ex bisontina Indre Sorokaite (che però probabilmente non giocherà per un problema fisico), mentre le uniche assenti saranno le statunitensi Hill e Ogbogu (altra ex), impegnate con la loro nazionale. Due defezioni anche per coach Caprara, che dovrà fare a meno di Maglio e Dijkema (quest’ultima in arrivo a Firenze nel week end e a disposizione da martedì prossimo), ma che potrà contare per la prima volta su Nika Daalderop, al lavoro con il resto del gruppo dall’inizio di questa settimana dopo l’estate con la nazionale olandese: oltre alle undici ragazze della prima squadra (Sarah Fahr, Sylvia Nwakalor, Mikaela Foecke, Sara Alberti, Alice Degradi, Maila Venturi, Alice Turco, Giulia De Nardi, Daly Santana, Denise Meli e Nika Daalderop) sarà ancora aggregata una giocatrice della seconda squadra di B2 della Rinascita Il Bisonte, la palleggiatrice Anna Salimbeni (2000).