Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 14 Ottobre 2015

E’ andata in scena questa mattina, nella splendida cornice della Caffetteria delle Oblate a Firenze, la presentazione ufficiale de Il Bisonte Firenze 2015/16. In uno degli angoli più belli della città, dal quale si può godere di una visuale mozzafiato direttamente sul Duomo di Firenze, il presidente Elio Sità e il patron Wanny Di Filippo hanno introdotto alle autorità sportive e istituzionali presenti, la squadra che da domenica parteciperà per il secondo anno consecutivo alla serie A1 di pallavolo femminile. Presente, per il Comune di Firenze, l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci, oltre al presidente del comitato provinciale della Fipav Gabriele Donato e a tutti i rappresentanti degli sponsor de Il Bisonte Firenze, dai confermati Bassilichi, Curtiba e Fratres fino alle nuove partnership con Anima e Volkswagen Group Firenze, senza dimenticare gli sponsor tecnici Erreà, Mizuno e Sport Medical. Dopo i discorsi di rito di Vannucci, Sità, Di Filippo e Donato, sono stati anticipati i temi di una collaborazione in ambito di settori giovanili che nascerà con Sales, Rinascita, Galluzzo e Olimpia Poliri, e che poi verrà presentata ufficialmente in seguito, dopodiché sono state presentate una a una tutte le giocatrici, che hanno svelato la nuova splendida divisa per la stagione 2015/16. Queste le parole dei protagonisti.

Andrea Vannucci: “Mi riempie di gioia essere qua in un luogo da cui si vede la parte più bella di Firenze, e che rappresenta una scommessa vinta sia da Il Bisonte che dalla nostra città, che ha risposto da subito presente facendoci vedere un Mandela Forum sempre all’altezza della situazione, con minimo duemila persone presenti. Questo è un modo per rinsaldare il rapporto fra voi e Firenze: avete riportato la nostra città nel volley che conta, la scommessa è stata vinta in pieno, e la Firenze dello sport deve tanto a voi e crede tanto in voi. Avete dimostrato che si può fare sport ottenendo grandi risultati ma tenendo sempre conto anche dei rapporti umani”.

Elio Sità: “Siamo all’inizio della seconda avventura nel campionato di massima serie, l’anno scorso abbiamo centrato una tranquilla salvezza e quest’anno ci apprestiamo a rivivere forti emozioni, sperando che ci sia sempre una grande coesione a livello di gruppo. Mi piace fare un passo in più ogni anno e vorrei farlo anche quest’anno, visto che festeggiamo il quarantesimo anniversario di una società nata a San Casciano e che nel corso degli anni è arrivata ai massimi livelli. Una dozzina di anni fa abbiamo avuto la fortuna di incontrare Wanny, che ormai è Il Bisonte, ma ringrazio anche Bassilichi, Curtiba e Fratres ai quali abbiamo aggiunto altri due importanti abbinamenti con Anima e Volkswagen Group Firenze. Saluto anche gli amici della Sales, della Rinascita, del Galluzzo e dell’Olimpia Poliri: stiamo costruendo un consorzio con le società che operano in un certo modo nel settore giovanile, e che avrà il coordinamento del nostro nuovo ds Duccio Ripasarti. A livello di squadra abbiamo cercato di costruire un mix fra giovani e meno giovani, e al torneo di Sanremo ho visto una bella coesione che mi fa ben sperare. Sugli abbonamenti invece a oggi siamo oltre quota 700: l’anno scorso siamo arrivati a 1016, pensiamo di riuscire a superare questo numero perché la campagna è ancora aperta in vista della prima gara interna che sarà il 25 contro Piacenza, con fischio d’inizio spostato alle 19 per la concomitanza della partita della Fiorentina”.

Gabriele Donato: “Alla squadra dico: andate in campo sempre con la voglia di vincere, mentre l’unica cosa che non vi potete permettere è di deludere le 7000 tesserate della provincia di Firenze e Prato. Siamo l’unico comitato territoriale con due squadre di A1, e io sono orgoglioso di entrambe. Gli aspetti più positivi sono la spinta che abbiamo avuto dalle istituzioni comunali e il consorzio che nascerà, che è fondamentale: dovrà far dialogare finalmente le società a Firenze, perché se non ci uniamo moriamo”

Wanny Di Filippo: “Ringrazio gli amici che mi supportano come sponsor, dobbiamo fare squadra anche in questo e se qualcuno riuscirà ad aumentare le nostre possibilità economiche ben venga. E poi voglio citare Francesca Vannini, l’unica allenatrice donna di tutta la serie A per il secondo anno di fila: è una donna eccezionale, che sa tenere insieme questo gruppo di ‘scappate di casa’!”.

Francesca Vannini: “Anche quest’anno cercheremo di fare il cento per cento, sono contenta di chi è rimasto e di chi è arrivato perchè abbiamo scelto tutte insieme a Duccio per una serie di caratteristiche tecniche ma anche personali. Fino a ora il percorso che abbiamo fatto è stato buono, da domenica comincia l’avventura e l’importante sarà sempre fare il massimo: in questo senso lo sport è un esempio, e noi possiamo incarnare questo spirito per Firenze”.

Duccio Ripasarti: “Ho trovato una società giovane e con tanta voglia di fare, con lo spirito garibaldino ben rappresentato anche dalla nostra anima che è Wanny. Siamo molto contenti di questo gruppo, ho trovato le evergreen disponibili ad accogliere tutti e aiutare le più giovani e questo non è mai scontato. C’è una grande fame di pallavolo a Firenze, e quindi vi aspettiamo al palazzetto”.

Raffaella Calloni: “Voglio ringraziare Francesca Vannini per avermi dato l’onore di essere il capitano. Sono contenta di questo gruppo: forse non avremo nomi altisonanti, ma caratterialmente siamo delle ‘bestie ignoranti’ e sono sicura che faremo divertire il nostro pubblico”.