Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 28 Gennaio 2020

Appuntamento con la storia per Il Bisonte Firenze: domani sera alle 20.30 sono in programma i quarti di finale in gara secca della Coppa Italia di serie A1, e la squadra di Caprara giocherà al PalaYamamay di Busto Arsizio contro la Unet E-Work per provare a qualificarsi per la prima volta per la Final Four della manifestazione. Nelle altre due occasioni in cui hanno raggiunto i quarti, le bisontine sono sempre state eliminate (nel 2018 da Conegliano e nel 2019 da Scandicci), e anche domani sera non avranno i favori del pronostico, ma la voglia di stupire non manca: le due vittorie consecutive in campionato contro Caserta e Perugia hanno restituito fiducia e morale a Dijkema e compagne, che oltretutto non avranno nulla da perdere e potranno scendere in campo con la mentre libera per provare a prolungare il loro soggiorno a Busto Arsizio, visto che proprio il PalaYamamay, sabato e domenica, sarà la sede della Final Four di Coppa Italia. Coach Caprara avrà tutto il gruppo a disposizione, pronto a prendere spunto anche del recente precedente di quindici giorni fa, quando Il Bisonte perse 3-0 dando però segnali importanti nel secondo e nel terzo set.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è la farfalla Francesca Villani, che è stata bisontina nella stagione 2013/14, quella del doblete promozione in A1-Coppa Italia di A2. I precedenti fra le due squadre invece sono dodici, tutti in A1, con la Unet E-Work che si è imposta per otto volte e Il Bisonte quattro (una sola a Busto, per 3-0, il 4 dicembre 2016).

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Sicuramente per noi è una bellissima occasione per poter giocare a viso aperto contro una squadra di alto livello, e per provare a starle più vicino possibile: non abbiamo assolutamente niente da perdere, e dovremo giocare con molto coraggio e determinazione. Siamo fortunati perchè abbiamo giocato contro di loro due settimane fa: speriamo di aver imparato qualcosa da quella partita per poter alzare il livello, perché dovremo essere più precisi e continui durante la partita per avere qualche chance di vittoria. Il successo di Perugia mi ha lasciato molto soddisfatto, perché nel corso della partita abbiamo costantemente migliorato le prestazioni in attacco e in ricezione, lavorando bene a muro e salendo di tono anche in difesa nel quarto set: sono segnali positivi, che speriamo di confermare anche domani con un gradino di difficoltà più alto”.

LE AVVERSARIE – La Unet E-Work Busto Arsizio di coach Stefano Lavarini, che rispetto all’incrocio di due settimane fa può contare anche sulla classe di Francesca Piccinini (1979), dovrebbe schierarsi con Alessia Orro (1998) in palleggio, la statunitense Karsta Lowe (1993) opposto, Alessia Gennari (1991) e la belga Britt Herbots (1999) in banda, Sara Bonifacio (1996) e l’altra statunitense Haleigh Washington (1995) al centro e Giulia Leonardi (1987) libero.

IN TV - La partita fra Unet E-Work Busto Arsizio e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), su sportmediaset.it, nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.