Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 30 Dicembre 2014

La partita del PalaYamamay contro Busto Arsizio ha costituito la fine del girone d'andata per Il Bisonte Firenze, che ha conquistato un altro preziosissimo punto in trasferta girando la boa di metà campionato a quota 11. Al termine del match Francesca Vannini ha concesso tre giorni di riposo alla squadra, che si ritrova oggi per preparare l'ennesimo anticipo stagionale: sabato alle 20.30, al PalaVerde, c'è la prima di ritorno contro Conegliano, ragion per cui il gruppo lavorerà anche domani, per San Silvestro (alle 16), e dopodomani, per Capodanno (alle 17), dopodichè venerdì partirà per Treviso, dove sabato mattina svolgerà la rifinitura.

Intanto, dopo l'undicesima giornata di serie A1, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è dodicesimo e ultimo per numero di ace (18), in una classifica guidata da Casalmaggiore con 66, e nono per numero di muri (87), in una classifica guidata da Conegliano con 120. A livello individuale Carmen Turlea è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 175 punti, undicesima in una classifica generale guidata da Samanta Fabris di Modena (210), seguita da Neriman Ozsoy di Conegliano, seconda con 208, e da Valentina Diouf di Busto Arsizio, terza con 200. La seconda realizzatrice de Il Bisonte è Chiara Negrini, ventisettesima con 116 punti, mentre la centrale più prolifica fra le azzurrine è Raffaella Calloni, trentunesima generale con 107 punti e quinta 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata da Jovana Stevanovic di Casalmaggiore con 137. La prima per numero di muri è Simona Gioli di Montichiari, con 37, con Raffaella Calloni che è ottava con 28 e prima fra le azzurrine. Valentina Tirozzi di Casalmaggiore è invece in testa alla speciale classifica degli ace con 20, con Rita Liliom che è diciannovesima con 6 e prima de Il Bisonte. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Bertone e Calloni) è al sesto posto per punti realizzati (166), in una graduatoria guidata da quella di Casalmaggiore (Stevanovic-Gibbemeyer) con 233, davanti a quella di Busto Arsizio (Lyubushkina-Michel), seconda con 211, e a quella di Conegliano (Adams-Barazza), terza con 199.