Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 15 Giugno 2016

E' Valeria Rosso il secondo rinforzo de Il Bisonte Firenze per la stagione 2016/17. La schiacciatrice piemontese, reduce da un anno di inattività per maternità (la piccola Isabella è nata nello scorso dicembre), ha deciso di tornare ad allenarsi e a giocare, e per farlo ha scelto Il Bisonte: Marco Bracci l'ha fortemente voluta per cominciare a puntellare il reparto delle attaccanti di posto quattro, convinto dalla sua voglia di ripartire, dalle sue doti tecniche e di leadership e dalla sua grande esperienza, visto che ‘Vally’, 35 anni a ottobre, ha già calcato per 14 stagioni i campi della serie A1 e della serie A2 italiana e ha militato anche all’estero, in Azerbaigian.

LA CARRIERA - Valeria Rosso nasce il 24 ottobre 1981 a Biella, e comincia a giocare come centrale nel vivaio del Pavic Romagnano, con cui debutta in B2 nella stagione 1997/98: nel frattempo nel 1997 con la nazionale under 18 vince il bronzo ai mondiali di categoria, e nel 1998 l'oro agli europei con la nazionale under 19. Nello stesso anno passa al Gattinara in B1, mentre nel 1999 fa il salto in A2 col Trecate, squadra in cui milita per due stagioni ottenendo nel 2001 la promozione in A1 e la vittoria della Coppa Italia di A2. In estate però si trasferisce a Cantù, sempre in A2, mentre nel 2002 viene ingaggiata dalla Robursport Pesaro, dove al primo anno conquista nuovamente il doblete promozione-Coppa Italia di A2, giocando in seguito le sue prime due stagioni in A1. Nel frattempo debutta anche nella nazionale maggiore giocando il Torneo di Courmayeur, mentre nel 2005 passa al Tortolì, sempre in A1, ma a metà campionato viene ceduta al Forlì e nel 2006 si trasferisce al Padova. L'estate successiva scende di nuovo in A2 con Milano, mentre nel 2008 viene ingaggiata dall'Asystel Novara, dove resta per due stagioni, vincendo la Coppa CEV nel 2009. Dopo un'annata in cui si dedica al beach volley, e in cui vince uno storico argento in coppia con Marta Menegatti nell'Open di Phuket del World Tour, torna alla pallavolo indoor nel 2011, e cambia ruolo: riparte da schiacciatrice di posto quattro a Santa Croce, in A2, categoria in cui rimane anche l'annata successiva, con Novara, ottenendo da capitano la sua terza promozione in A1 e raggiungendo la semifinale scudetto nel 2014. In estate poi tenta la sua prima esperienza all'esterno trasferendosi in Azerbaigian, al Lokomotiv Baku, mentre nel 2015 si prende un anno di stop per la maternità, per poi firmare per Il Bisonte.

LE PAROLE DI VALERIA ROSSO - “Era qualche anno che Il Bisonte mi cercava, mi era sempre piaciuta l'idea di venire a Firenze e finalmente l'opportunità si è concretizzata. E' una scelta fatta anche col cuore, perchè riconosco nei valori della società anche i miei di atleta e di persona. Ho conosciuto il presidente, l'allenatore e il patron Wanny Di Filippo, e credo che l'ambiente sia quello ideale per far bene e giocare con passione, visto che qui si coniugano professionalità e familiarità. Io sono già carica, mi alleno da qualche mese e credo di essere arrivata in una squadra che ha voglia di lottare: ci vorrà tanta grinta, e a me piacciono queste situazioni. Conosco già personalmente Marta Bechis, con cui ho giocato a Novara, e sono pronta ad apportare tutta la mia esperienza per aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi”.