Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 30 Marzo 2015

Con il bagno di folla e la festa di Colle di Val d'Elsa, e la sconfitta per 1-3 contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio, si è concluso il primo campionato di serie A1 de Il Bisonte Firenze: la matricola di Francesca Vannini ha portato a termine la regular season al decimo posto con ventitre punti, frutto di sette vittorie e quindici sconfitte, centrando matematicamente con tre giornate d'anticipo l'obiettivo dichiarato della salvezza. Le bisontine hanno conquistato nove punti in casa (con tre vittorie e otto sconfitte) e quattordici in trasferta (con quattro vittorie e sette sconfitte), giocando quattro tie break (e vincendone uno) e totalizzando undici punti nel girone d'andata e dodici in quello di ritorno

Al termine della regular season, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze ha concluso al dodicesimo e ultimo posto nella classifica del numero di ace (41), vinta da Casalmaggiore con 110, e al nono posto per numero di muri (195), in una classifica anche in questo caso vinta da Casalmaggiore con 234. A livello individuale Carmen Turlea è risultata la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 331 punti, nona in una classifica generale vinta da Samanta Fabris di Modena (461), seguita da Neriman Ozsoy di Conegliano (410), e da Katarina Barun di Novara (393). La seconda realizzatrice de Il Bisonte è stata Raffaella Calloni, ventiduesima generale con 249 punti, che ovviamente è risultata anche la centrale più prolifica fra le azzurrine, nonchè seconda 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica vinta da Simona Gioli di Montichiari con 256. Raffa Calloni però, e questa è la statistica più bella in casa Il Bisonte, ha trionfato nella classifica generale dei muri vincenti, stampandone in totale 76 contro i 75 di Jovana Stevanovic di Casalmaggiore e i 68 di Martina Guiggi. Valentina Tirozzi di Casalmaggiore ha invece portato a casa la speciale classifica degli ace con 33, con Chiara Negrini che è risultata ventiseiesima con 10 e prima de Il Bisonte. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Calloni e Mastrodicasa) ha chiuso al settimo posto per punti realizzati (345), in una graduatoria vinta da quella di Casalmaggiore (Stevanovic-Gibbemeyer) con 455, davanti a quella di Novara (Guiggi-Chirichella), seconda con 396, e a quella di Montichiari (Gioli-Olivotto), terza con 378.