Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 17 Novembre 2015

E’ appena cominciata per Il Bisonte Firenze la settimana che porta al derby di domenica con la Savino Del Bene Scandicci: oggi la squadra si è ritrovata a San Casciano per il primo allenamento, poi domani e dopodomani si sottoporrà a due doppie sedute, mentre venerdì pomeriggio Calloni e compagne lavoreranno alla palestra Virgin di Firenze e sabato svolgeranno la rifinitura al PalaMontopolo, prima della sgambata di domenica mattina al palazzetto di Scandicci dove poi alle 18 si giocherà il match della settima giornata.

Intanto, dopo la sesta giornata di serie A1, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è quinto per numero di ace (25), in una classifica guidata da Piacenza con 40, e undicesimo per numero di muri vincenti (39), in una classifica guidata da Casalmaggiore con 66. A livello individuale Carmen Turlea è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 93 punti, nona in una classifica generale guidata da Floortje Meijners di Piacenza (145), seguita da Berenika Tomsia di Montichiari, seconda con 124, e da Karsta Lowe di Busto Arsizio, terza con 106. La seconda realizzatrice fra le bisontine è Tereza Vanzurova, diciottesima con 70 punti, mentre la centrale più prolifica di Firenze è Nadja Ninkovic, trentaquattresima generale con 51 punti nonchè sesta 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata da Laura Heyrman di Modena con 79, davanti a Yvon Belien di Piacenza, seconda con 77, e a Rachael Alexis Adams di Conegliano, terza con 73. Jovana Stevanovic di Casalmaggiore è in testa alla classifica generale dei muri vincenti con 29, con Raffaella Calloni che è settima con 14 e prima delle bisontine. Floortje Meijners di Piacenza è invece prima nella speciale classifica degli ace con 16, con Tereza Vanzurova nona con 7 e prima di Firenze. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Ninkovic e Calloni) è al quinto posto per punti realizzati (94), in una graduatoria guidata da quella di Piacenza (Belien-Bauer) con 143, davanti a quella di Modena (Heyrman-Folie), seconda con 119, e a quella di Conegliano (Adams-Arrighetti), terza con 108.