Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 14 Marzo 2015

Il Bisonte Firenze ha matematicamente raggiunto l’obiettivo prefissato a inizio stagione, quello della salvezza, a tre giornate dalla fine, grazie allo splendido successo del Mandela Forum contro le campionesse italiane di Piacenza, ma il campionato non è ancora finito: a disposizione ci sono ancora nove punti, e l’intenzione delle bisontine è quella di portarne a casa il più possibile, per chiudere al meglio la loro prima stagione in A1. Il miniciclo finale comincia domani con la giornata numero venti della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1: alle 18, la squadra di Francesca Vannini è attesa al PalaMondolce di Urbino dalla Zeta System Urbino, ultima in classifica e già aritmeticamente retrocessa ma non per questo meno pericolosa. Le marchigiane vogliono almeno provare a sorpassare Forlì, e quindi non lasceranno strada facilmente a Il Bisonte, che in settimana si è allenato col morale altissimo dopo la vittoria contro la Nordmeccanica: è vero che a livello concreto non ci sono più obiettivi da raggiungere, ma la squadra vuole onorare fino all’ultimo la stagione, cercando di concluderla con più punti e nella più alta posizione possibile. Rispetto a domenica scorsa fra l’altro Francesca Vannini recupererà anche Carmen Turlea, che ha smaltito la febbre che l’aveva costretta a rimanere in panchina per quasi tutto il match, e potrà scegliere fra tutte le sue giocatrici, compresa quella Chiara Negrini che tornerà a Urbino da avversaria dopo averci giocato in totale per quattro stagioni, ed esserne stata il capitano proprio l’anno scorso.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI - “Per prima cosa voglio fare i complimenti alla squadra, che è stata in grado di raggiungere con tre giornate d’anticipo l’obiettivo che ci eravamo prefissati, ovvero la salvezza: adesso siamo un po’ in un limbo, perché ovviamente è quasi impossibile raggiungere i play off, però, come dico sempre alle ragazze, nello sport quando si scende in campo lo si deve fare sempre per vincere, e quindi credo che questa squadra debba continuare su questa falsariga fino alla fine del campionato. Domani proveremo a fare il massimo per vincere, e in generale cercheremo di fare più punti possibili nelle ultime tre giornate, con tutto il rispetto per gli avversari che ci troveremo davanti, a partire da un Urbino che vale sicuramente di più dei soli quattro punti conquistati finora”.

LE AVVERSARIE – La Zeta System Urbino è allenata da gennaio dal belga Jan De Brandt, che ha sostituito Stefano Micoli dopo l’interregno del vice Andrea Ebana, e la retrocessione matematica potrebbe cambiare qualcosa nel sestetto base. In teoria comunque in palleggio dovrebbe esserci Giulia Agostinetto (1987), mentre l’opposto sarà presumibilmente l’argentina Lucia Fresco (1991). Le centrali sono le americane Kiesha Leggs (1990) e Jessica Walker (1989), mentre le bande sono Alice Santini (1984) e Monica Lestini (1994), e il libero è Eleonora Bruno (1994).

IN TV - La partita fra la Zeta System Urbino e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.