Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 28 Agosto 2018

@photo 3MMEDIA.IT

Con il raduno di ieri sera, nella splendida cornice di Villa Il Poggiale a San Casciano, è ufficialmente cominciata la stagione 2018/19 de Il Bisonte Firenze, che dal 28 ottobre parteciperà per la quinta volta consecutiva al campionato di serie A1. In attesa di fare sul serio già a partire dai primi test atletici di domani, squadra, staff tecnico e dirigenziale hanno fatto la reciproca conoscenza e poi si sono goduti la cena con vista sulle incantevoli colline del Chianti, al termine della quale il presidente Elio Sità e il patron Wanny Di Filippo hanno tenuto a battesimo l’annata con i loro consueti discorsi introduttivi. Emozionate, ma al tempo stesso entusiaste e vogliose di cominciare, le sette giocatrici presenti: oltre alle sei che da domani cominceranno la preparazione (Francesca Bonciani, Alice Degradi, Indre Sorokaite, Sonia Candi, Sara Alberti e Maila Venturi), ha raggiunto San Casciano anche l’azzurra Beatrice Parrocchiale, che poi da giovedì tornerà agli ordini del ct Mazzanti per la preparazione al Mondiale in Giappone, in programma dal 29 settembre al 21 ottobre. Momentaneamente assenti invece le cinque straniere: quattro sono in ritiro con le rispettive nazionali, anch’esse per preparare il Mondiale (Laura Dijkema e Nika Daalderop con l’Olanda, Daly Santana col Porto Rico e Louisa Lippmann con la Germania), mentre Mina Popović è in Serbia e si aggregherà al gruppo nei prossimi giorni. Oggi la squadra si sottoporrà ai test medici, poi da domani comincerà la preparazione vera e propria: per questa prima settimana il lavoro sarà esclusivamente fisico e atletico, agli ordini del preparatore Nadia Centoni coadiuvata da Terry Rosini, poi dalla prossima entrerà in scena anche la palla, sotto la guida di coach Giovanni Caprara. Nella prima fase della preparazione, alle giocatrici presenti saranno aggregate alcune ragazze della Rinascita Il Bisonte, squadra di B2 di cui è stato rilevato il titolo sportivo e che fungerà da vero e proprio trait d’union tra il settore giovanile del Volley Art Toscana e la serie A1.

LA SQUADRA – Saranno dodici le giocatrici de Il Bisonte Firenze per la serie A1 2018/19: le palleggiatrici Laura Dijkema e Francesca Bonciani, gli opposti Louisa Lippmann e Indre Sorokaite, le schiacciatrici Alice Degradi, Daly Santana e Nika Daalderop, le centrali Mina Popović, Sonia Candi e Sara Alberti e i liberi Beatrice Parrocchiale e Maila Venturi.

LO STAFF TECNICO – Un paio di novità nello staff tecnico, nel quale Nadia Centoni sarà il nuovo preparatore atletico coadiuvata da Terry Rosini, reduce da tre stagioni all’Imoco Conegliano. Tutto confermato invece il resto del gruppo guidato da coach Giovanni Caprara, con il secondo allenatore Marcello Cervellin, lo scoutman Lorenzo Librio, i fisioterapisti Michele Savarese e Enrico Sergi, il medico sociale Jacopo Giuliattini e la team manager Valentina Tiloca.

IL DISCORSO DEL PRESIDENTE ELIO SITA’ - “Questa società ormai è radicata sul territorio: siamo arrivati al quarantatreesimo anno dalla fondazione, e al quinto consecutivo in serie A1, e abbiamo sempre voluto impostare un ambiente familiare, cercando di stare vicini alle giocatrici e allo staff. Ognuno però deve fare il proprio dovere: siamo una società seria, che ha sempre ottemperato ai suoi impegni, ma vogliamo il massimo attaccamento alla maglia, fermo restando che fuori dal campo si scherza e si ride, ma in palestra si fa sul serio. Nel corso degli ultimi anni abbiamo sempre compiuto un passettino alla volta e siamo arrivati fino all'ottavo posto della stagione scorsa: l’obiettivo è quello di migliorarci ancora, anche se sappiamo che è un anno particolare, perché ci sono i Mondiali e la squadra si formerà piano piano a ridosso del campionato”.

IL DISCORSO DEL PATRON WANNY DI FILIPPO – “Sono contento di aver conosciuto le nuove arrivate, mi sembrano tutte brave e simpatiche: questa è la mia famiglia, io sono il nonno e cerco di comportarmi da nonno. Spero solo che abbiate pietà di me: sono a rischio infarto, quindi cercate di vincere sempre!! A parte le battute, speriamo di fare un buon campionato, so che ci metterete tutto l'impegno, quindi auguro a tutti una buona annata auspicando che tutto vada bene”.