Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 7 Ottobre 2017

@photo Lollini

IL BISONTE FIRENZE 3

MYCICERO PESARO 1

 

IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 15, Alberti 6, Bechis 3, Bonciani, Tapp 6, Santana 8, Di Iulio 3, Parrocchiale (L), Pietrelli 9, Miloš Prokopić 6, Tirozzi 9. All. Bracci.

MYCICERO PESARO: Bokan 14, Cambi, Olivotto 8, Vagnini ne, Ghilardi (L), Bussoli 1, Aelbrecht 13, Van Hecke 19, Baldi 4, Carraro, Arciprete 7, Lapi ne. All. Bertini.

Arbitri: Saltalippi – Rolla.

Parziali: 26-24, 22-25, 25-17, 25-23.

Note – durata set: 28’, 27’, 24’, 26’; muri punto: Il Bisonte 5, Pesaro 11; ace: Il Bisonte 8, Pesaro 3.

Il Bisonte Firenze è al completo, e si vede. Nel primo vero test amichevole del precampionato, con tutte le giocatrici disponibili, la squadra di coach Bracci ha fatto vedere subito di essere in forma campionato, superando la neopromossa myCicero Pesaro per 3-1 nella prima semifinale del Trofeo “Città di Scandicci”. Certo, l’intesa delle palleggiatrici con le nuove va ancora perfezionata, ma il valore globale già si percepisce, e anche l’impatto delle ultime arrivate è più che apprezzabile: Tirozzi è già ben inquadrata nel ruolo di capitano, Santana e le tre centrali Alberti, Tapp e Miloš Prokopić hanno fatto intravedere il loro potenziale offensivo e Di Iulio, reduce da un anno di inattività per la maternità, è addirittura partita titolare, dimostrando che la strada verso il totale recupero è quasi completata. Domani alle 18 Il Bisonte tornerà in campo per la finale, e quella sarà un’ulteriore occasione per testare ancora i meccanismi della squadra.

Marco Bracci parte con Bechis in regia, Sorokaite opposto, Di Iulio e Tirozzi in banda, Tapp e Alberti al centro e Parrocchiale libero, mentre Bertini, che non può disporre di Nizetich, risponde con Cambi in palleggjo, Van Hecke opposto, Bokan e Arciprete schiacciatrici laterali, Olivotto e Aelbrecht al centro e Ghilardi libero.

Il primo punto stagionale in una vera e propria amichevole è di Di Iulio, Il Bisonte sembra subito in palla e guadagna un bel vantaggio, ma poi Pesaro comincia a carburare: sul 17-13 entra Pietrelli per Di Iulio, la myCicero impatta sul 19-19 e poi trova addirittura il set point (23-24), annullato da Tapp. Qui la mossa di Bracci è quella classica, con Bonciani in battuta al posto dell’americana, e dopo il punto di Tirozzi l’errore di Bokan vale il 26-24.

Nel secondo set rimane in campo Pietrelli, mentre c’è Miloš per Tapp al centro: anche qui Il Bisonte parte bene, ma poi Pesaro sorpassa e va sul 17-20. Sul 19-21 debutta Santana per Tirozzi, ma la squadra di Bertini non si ferma e chiude 22-25.

Nel terzo c’è Tapp per Alberti con Santana ancora in campo, e per la terza volta le bisontine prendono subito il largo: sul 19-12 torna Tirozzi per Sorokaite, e l’errore di Arciprete vale il 25-17.

Nel quarto Bracci riparte con Bechis-Sorokaite, Tirozzi-Santana, Tapp-Alberti e Parrocchiale: a livello di equilibrio è il parziale più tirato, con grandi difese e contrattacchi da entrambe le parti, ma nel finale c’è l’allungo de Il Bisonte che al terzo match point chiude con Sorokaite (25-23).

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Sono soddisfatto perché siamo riusciti a far giocare tutte le ragazze, anche Di Iulio che è partita titolare: siamo molto contenti, abbiamo anche vinto ed è stata una partita combattuta, come era giusto che fosse, quindi è stato un test importante per prendere subito il ritmo. Era la prima volta con tutta la squadra completo, domani cercheremo nuovamente di ruotare tutte le giocatrici e poi avremo la prossima settimana per valutare al meglio le varie alternative in vista del campionato. La cosa che mi è piaciuta di più è l’atteggiamento delle ragazze, la loro voglia e disponibilità anche quando le cose non andavano bene”.