Sabato 9 Gennaio 2021

Archiviati i match ‘impossibili’ contro Novara e Conegliano, adesso cominciano le sfide da non sbagliare per Il Bisonte Firenze, a partire da quella di domani con la Zanetti Bergamo, valida per la diciottesima giornata del campionato di serie A1: si gioca alle 17 al Mandela Forum – a porte chiuse – e i punti in palio sono importanti, visto che le due squadre sono divise da sole tre lunghezze, con le bisontine none a quota 14 e le lombarde undicesime a 11. L’obiettivo quindi è quello di tornare a vincere dopo quattro ko di fila, capitalizzando il lavoro svolto nell’ultimo periodo: il ritmo partita sta riavvicinandosi a quello standard, e in più coach Mencarelli ha di nuovo l’intero gruppo a disposizione, con Beliën e Lazic che stanno ritrovando la condizione dopo lo stop per il Covid-19.

EX E PRECEDENTI – Le ex della sfida sono tre: nella Zanetti c'è Stephanie Enright, che ha giocato ne Il Bisonte nella serie A1 2016/17, mentre nelle file di Firenze ci sono Sara Alberti, che ha fatto parte del settore giovanile bergamasco, e Carlotta Cambi, che ha vestito la maglia di Bergamo nella stagione 2018/19. I precedenti fra le due squadre sono dodici (tutti in A1), con sei vittorie per Firenze (di cui le ultime cinque consecutive) e sei per la Zanetti (di cui l’ultima al Mandela Forum il 14 gennaio 2017, per 2-3).

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI – “Siamo reduci da due match che ci hanno ridato un po’ di ritmo, ma rimaniamo in fase di recupero: le ragazze non saranno al 100%, soprattutto quelle che hanno fatto quasi un mese di stop, ma piano piano miglioreranno. Dopo aver affrontato le corazzate Novara e Conegliano, adesso le partite dipenderanno più da quello che faremo noi e sono contento perché finalmente si fa sul serio. Sarà una bella prova dal punto di vista mentale perché bisogna reagire a una situazione di disagio, con quattro sconfitte consecutive e periodi lunghi di non gioco: dobbiamo mettere la testa nel sacchetto e guardare a quello che c’è da fare. Bergamo è una squadra che ci prova sempre, con ottime giocatrici, quindi dovremo giocare col massimo impegno, con grande spinta e con la convinzione di potercela fare: hanno posti 4 abili nei colpi, che possono utilizzare varie direzioni d’attacco e metterti in difficoltà con giocate di esperienza e mani-out, quindi dovremo fare attenzione perché sono situazioni che ci danno un po’ fastidio. Per il resto credo che ci sia molto equilibrio, quindi dovremo sfruttare i nostri punti di forza e giocarcela fino in fondo”.

LE AVVERSARIE – La Zanetti Bergamo di coach Daniele Turino, privo dell’infortunata Luketić, dovrebbe schierarsi con la portoricana Natalia Valentin (classe 1989) in palleggio, una fra le due statunitensi Khalia Lanier (1998) e Juliann Faucette Johnson (1989) come opposto, due fra Gaia Moretto (1994), Giulia Mio Bertolo (1995) e la croata Beta Dumančić (1991) al centro, l’altra portoricana Stephanie Enright (1990) e Sara Loda (1990) in posto quattro, e Eleonora Fersino (2000) nel ruolo di libero.

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Zanetti Bergamo sarà trasmessa in diretta streaming, in esclusiva e in alta definizione, su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, previa sottoscrizione di un abbonamento sul sito www.lvftv.com.