Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 21 Febbraio 2015

Quando Il Bisonte Firenze incontra la Metalleghe Sanitars Montichiari, in palio c’è sempre qualcosa di importante. Sono ormai un paio di stagioni che le partite fra queste due squadre, per un motivo o per l’altro, non sono come le altre: l’anno scorso in campionato le due squadre si giocarono il primo posto e la promozione diretta (con un successo casalingo per parte, quello di Montichiari all’ultima giornata con il salto di categoria già matematico), mentre in Coppa Italia di serie A2 lo scontro diretto valse il trofeo, vinto nella finale di Treviso da Il Bisonte per 3-2. Domani invece la partita delle 18 al PalaGeorge di Montichiari, valida per la diciottesima giornata della Master Group Sport Volley Cup di serie A1, potrebbe essere un crocevia importante per la qualificazione ai play off: la vittoria contro Forlì di domenica scorsa ha consegnato alle azzurrine un’ipoteca sulla salvezza, ma al tempo stesso le ha anche avvicinate all’ottavo posto della Metalleghe Sanitars, adesso distante cinque lunghezze. Un successo quindi rilancerebbe con forza le ambizioni di Firenze, che nelle ultime quattro giornate potrebbe tentare di agganciare un traguardo storico per una neopromossa: sulla squadra di Francesca Vannini non c’è nessuna pressione, perché l’obiettivo stagionale è già stato praticamente centrato, ma al tempo stesso ci sono tante motivazioni derivanti dal valore dell’appuntamento, e questo è un mix che potrebbe rivelarsi interessante in vista del match di domani, oltre al fatto che in trasferta Il Bisonte ha sempre giocato grandi partite. Dall’altra parte però c’è un Montichiari che non è certo un avversario semplice, con campionesse del calibro di Gioli, Tomsia e Brinker, e che vincendo potrebbe eliminare una concorrente dalla corsa ai play off: all’andata le lombarde vinsero 3-1 a Santa Croce, e da tutto questo si capisce che tipo di partita attenda la squadra fiorentina, che comunque si presenterà al completo e con il morale alto. Senza dimenticare che domani la gloriosa Azzurra Volley compirà ben quaranta anni: il 22 febbraio 1975 la società veniva fondata da un gruppo di appassionati a San Casciano, e chissà che non ci sia anche l’occasione di farsi un bel regalo di compleanno.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Domani sicuramente proveremo a giocarci qualcosa d’importante, ma con molta serenità, perché bisogna sempre guardare avanti con fiducia. Chiaramente Montichiari è una squadra forte, e ha degli elementi importanti che spesso hanno fatto la differenza anche contro squadre quotate: forse sulla carta ci sono anche superiori, però come dico sempre la palla è rotonda e quindi aspettiamo il verdetto del campo. Noi sicuramente dovremo giocare con il massimo della tranquillità, ma anche con la voglia di far bene e con le motivazioni giuste: io chiedo sempre alla squadra di cercare di fare il 100%, a maggior ragione in questa occasione. Se c’è una minima opportunità di andare ai play off, bisogna provare a sfruttarla”.

LE AVVERSARIE – La Metalleghe Sanitars Montichiari di coach Leonardo Barbieri ha un sestetto ben definito, che però nelle ultime settimane è stato spesso modificato dagli infortuni. La palleggiatrice è Ludovica Dalia (1984), e in diagonale con lei c’è l’opposto polacco Berenika Tomsia (1988), mentre le due centrali sono Simona Gioli (1977) e Rossella Olivotto (1991), quest’ultima reduce da alcuni problemi fisici che in alcune occasioni l’hanno costretta a lasciare il posto a Sara Alberti (1993). Le due bande sono la tedesca Maren Brinker (1986) e la belga Liesbet Vindevoghel (1979), che è appena rientrata da un infortunio e che nelle ultime partite è stata sostituita dalla giovanissima Camilla Mingardi (1997). Il libero infine è Luna Carocci (1988), arrivata a fine gennaio da Piacenza.

IN TV - La partita fra Metalleghe Sanitars Montichiari e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.