Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 2 Dicembre 2017

Dopo il mini tour de force di tre incontri in otto giorni, chiuso con un bilancio di tre tie break giocati (di cui uno vinto) e quattro punti totali conquistati, ricomincia dal PalaPanini di Modena il campionato de Il Bisonte Firenze: domani alle 17 è in programma la trasferta contro la Liu Jo Nordmeccanica, valida per la nona giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A1, e per le bisontine c’è anche da sfatare un vero e proprio tabù, visto che nel tempio del volley modenese non hanno mai conquistato un set, e in generale non hanno mai battuto una squadra della città della Ghirlandina. Il compito però non è semplice: le ragazze di Marco Gaspari sono reduci da tre vittorie consecutive, l’ultima delle quali ottenuta al PalaVerde con la corazzata Imoco, e questa striscia ha permesso loro di risalire al quinto posto in classifica con 13 punti, sei in più di Firenze. La Liu Jo Nordmeccanica è quindi una squadra in forma, da prendere con le molle, ma anche Il Bisonte sta crescendo partita dopo partita, e soprattutto è affamato di punti, per allontanarsi dalla zona pericolo e per inseguire ancora il sogno della prima storica qualificazione alla Coppa Italia: Marco Bracci avrà tutto il gruppo a disposizione, e potrà quindi scegliere fra varie alternative per provare finalmente a interrompere la maledizione del PalaPanini.

EX E PRECEDENTI – Considerando Liu Jo Modena e Liu Jo Nordmeccanica Modena, sono due le ex della sfida: a Firenze c’è Chiara Di Iulio, che vestì la maglia della Liu Jo nella stagione 2015/16, mentre dall’altra parte gioca Raffaella Calloni, che ha militato ne Il Bisonte nelle ultime tre stagioni, di cui due da capitano. I precedenti invece sono sei (tutti in A1), e Modena (prima Liu Jo e poi Liu Jo Nordmeccanica) li ha vinti tutti, lasciando un solo set (al Mandela Forum nel 2015/16) alle bisontine.

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Modena tabù? A questo punto per la legge dei grandi numeri ci potrebbe essere una prima volta.. A parte le battute, è una partita importante perché andiamo a giocare contro una delle squadre più quotate del nostro campionato: sarà interessante affrontare atlete forti come Barun e Montano, poi ritroveremo Calloni, ma noi dovremo cercare di far punti. Loro hanno vinto con Conegliano e avranno un gande entusiasmo, ma anche noi, pur avendo perso contro Busto, a tratti abbiamo giocato bene, e ora dobbiamo cercare di mantenere questo ritmo per più tempo all’interno della stessa gara. Stiamo cominciando a prendere qualche muro in più, stiamo difendendo molto, e abbiamo sempre avuto un’ottima ricezione, che ci permette di giocare più veloce: adesso dobbiamo migliorare in certi momenti nella fase di attacco, e avere un po’ più di pazienza quando le palle non sono ottimali”.

LE AVVERSARIE – La Liu Jo Nordmeccanica di coach Marco Gaspari, confermato dopo la finale scudetto raggiunta nella scorsa stagione, dovrebbe schierarsi con il suo classico 6 + 1 titolare: la diagonale palleggiatrice-opposto sarà composta dalla confermata Francesca Ferretti (classe 1984) e dalla croata Katarina Barun-Susnjar (1983), campionessa d’Italia con Novara nell’ultima stagione, mentre in banda dovrebbero giocare la confermata Caterina Bosetti (1994) e la colombiana Madelaynne Montano (1983), prelevata dal Chemik Police. Al centro ci saranno la confermata belga Laura Heyrman (1993) e la ex bisontina Raffaella Calloni (1983), mentre nel ruolo di libero giocherà l’altra confermata Giulia Leonardi (1987).

IN TV E IN RADIO - La partita fra Liu Jo Nordmeccanica Modena e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile visibile agli abbonati in HD. La gara sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22.20 e poi venerdì in prima serata alle 21.20.