Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 24 Dicembre 2014

Fra premiazioni e convocazioni, per Il Bisonte Firenze si avvicina il Natale, ma anche l'ultima partita del girone d'andata del campionato di serie A1: venerdì 26 dicembre, a Santo Stefano, le azzurrine saranno impegnate a Busto Arsizio contro la Yamamay, ragion per cui già da ieri hanno ripreso la preparazione dopo la sconfitta nel derby. E domani il Natale sarà festeggiato solo a metà, perchè la partenza per Busto è stata programmata per il pomeriggio: venerdì mattina poi rifinitura al PalaYamamay, dove alle 18 avrà inizio il match.

Intanto, dopo la decima giornata di serie A1, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è dodicesimo e ultimo per numero di ace (16), in una classifica guidata da Casalmaggiore con 64, e ottavo per numero di muri (80), in una classifica guidata da Conegliano con 107. A livello individuale Carmen Turlea è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 152 punti, undicesima in una classifica generale guidata da Neriman Ozsoy di Conegliano (189), seguita da Samanta Fabris di Modena, seconda con 187, e da Valentina Diouf di Busto Arsizio, terza con 177. La seconda realizzatrice de Il Bisonte è Chiara Negrini, ventiseiesima con 105 punti, mentre la centrale più prolifica fra le azzurrine è Raffaella Calloni, trentunesima generale con 96 punti e quinta 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata da Jovana Stevanovic di Casalmaggiore con 126. La prima per numero di muri è Simona Gioli di Montichiari, con 33, con Raffaella Calloni che è sesta con 27 e prima fra le azzurrine. Valentina Tirozzi di Casalmaggiore è invece in testa alla speciale classifica degli ace con 20, con Rita Liliom che è sedicesima con 6 e prima de Il Bisonte. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Bertone e Calloni) è al settimo posto per punti realizzati (152), in una graduatoria guidata da quella di Casalmaggiore (Stevanovic-Gibbemeyer) con 215, davanti a quella di Conegliano (Adams-Barazza), seconda con 186, e a quella di Busto Arsizio (Lyubushkina-Michel), terza con 182.