Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 16 Marzo 2018

Per il secondo anno consecutivo, Il Bisonte Firenze si è guadagnato la possibilità di partecipare ai play off scudetto: se la scorsa stagione, da vere e proprie outsider, le bisontine avevano eliminato Bolzano al primo turno e poi messo in seria difficoltà Conegliano ai quarti, da domani Tirozzi e compagne proveranno a giocarsi con la stessa spensieratezza la serie dei quarti di finale della Samsung Galaxy Volley Cup (al meglio delle tre gare) contro le campionesse d’Italia della Igor Gorgonzola Novara, in cui inevitabilmente, almeno sulla carta, partiranno sfavorite. La classifica finale della regular season parla chiaro, con le piemontesi che si sono classificate prime con ventiquattro punti in più rispetto alle toscane, ottave e battute due volte per 3-0. In più la squadra di Barbolini è stata costruita per vincere tutto, e si è già messa in tasca Supercoppa Italiana e Coppa Italia, oltre ad aver raggiunto i play off a sei di Champions League da giocare proprio in concomitanza con la serie con Il Bisonte. Sul campo però si parte dallo 0-0, ed è proprio con lo spirito di una squadra con tanta voglia di stupire, e con poco o niente da perdere, che Firenze si presenterà domani sera per gara uno, in programma alle 20.30 al Pala Igor Gorgonzola di Novara con diretta su Rai Sport + HD: la crescita del gruppo di Caprara è stata esponenziale nelle ultime settimane, e Il Bisonte, al completo, ha tutta l’intenzione di dare del filo da torcere alle campionesse d’Italia, con il sogno di tornare a Firenze per gara due (domenica 25 marzo alle 17 al Mandela Forum) con un clamoroso match point in mano.

EX E PRECEDENTI – Oltre a coach Giovanni Caprara, che vive a Novara e ha allenato l’Asystel dal 2010 al 2012, sono quattro le ex della sfida: tre militano attualmente ne Il Bisonte, e sono Laura Dijkema e Sara Alberti, che hanno vinto lo scudetto con Novara nella scorsa stagione, e Ivana Miloš Prokopić, che vestì la maglia della Igor nella A1 2013/14; una invece difende i colori novaresi, ed è Stephanie Enright, sbarcata in Piemonte dopo la sua prima stagione italiana con Firenze. Per quanto riguarda i precedenti, fra A2 e A1 sono dieci, con due vittorie de Il Bisonte (di cui una sola al Pala Igor, per 3-2, nella scorsa stagione) e otto della Igor Gorgonzola.

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “In questi play off vogliamo andare a vedere quanto i nostri miglioramenti siano effettivamente reali: anche se l’ultima partita l’abbiamo persa, siamo soddisfatti perché ci sono stati degli ulteriori progressi. Cominciamo questa avventura con un unico grande obiettivo, che è quello di giocare più scambi possibili, più set possibili e più partite possibili: non so quante saranno, ma questo è lo spirito con cui affronteremo i play off, perché se giocheremo tanto impareremo molto. Mi aspetto una grande difesa e tanta lucidità: sappiamo che pagheremo contro chiunque qualche centimetro, ma questo non ci deve spaventare, anzi dobbiamo essere orgogliosi di misurarci con squadre che sulla carta sono superiori a noi. Il nostro sistema muro difesa è migliorato tantissimo, l’attacco invece non mi fa ancora impazzire, ma mancandoci terminali molto potenti dobbiamo essere perfetti in tutti i sincronismi e non è semplice. Affrontare Barbolini è sempre un piacere, perchè Massimo è un grandissimo allenatore e da lui si può sempre imparare: fra l’altro è anche un gran signore, e sono convinto che sarà una bella sfida”.

LE AVVERSARIE – La Igor Gorgonzola Novara di Massimo Barbolini ha un 6+1 titolare definito per sei settimi, con la polacca Katarzyna Skorupa (classe 1984) in palleggio, Paola Egonu (1998) come opposto, la statunitense Lauren Gibbemeyer (1988) e Cristina Chirichella (1994) al centro e Stefania Sansonna (1982) nel ruolo di libero, mentre l’unico dubbio è in banda, dove insieme all’olandese Celeste Plak (1995) si giocano un posto Francesca Piccinini (1979) e la portoricana Stephanie Enright (1990).

IN TV - La partita fra Igor Gorgonzola Novara e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre), e sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22.20 e venerdì in prima serata alle 21.20.