Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 25 Agosto 2016

E’ cominciata ufficialmente ieri la stagione 2016/17 de Il Bisonte Firenze. La squadra si è radunata intorno alle 19 a San Casciano nella splendida cornice di Villa Il Poggiale, storico partner della società, dove ha fatto conoscenza con lo staff dirigenziale, guidato dal patron Wanny Di Filippo e dal presidente Elio Sità, con il nuovo coach Marco Bracci e con il suo staff tecnico, quasi completamente rinnovato rispetto alla scorsa stagione. Dopo le presentazioni di rito, le undici giocatrici presenti (a cui dal 9 settembre si aggiungerà la portoricana Stephanie Enright, che sta usufruendo di un periodo di vacanza supplementare dopo aver giocato le olimpiadi con la nazionale del suo paese) hanno ascoltato i discorsi introduttivi e le indicazioni comportamentali del presidente Elio Sità e dell’allenatore Marco Bracci, per poi sedersi a tavola per la prima cena di gruppo della stagione. Da oggi invece comincia la preparazione: la squadra lavorerà al ritmo di due sedute giornaliere, con quella del mattino dedicata alla parte fisica (in piscina o in sala pesi) e quella del pomeriggio alla tecnica e alla tattica: in questa prima fase non farà parte del gruppo Beatrice Parrocchiale, che dopo il raduno di ieri sera è tornata a Milano per aggregarsi da domani alla nazionale femminile in vista del torneo di qualificazione agli Europei del 2017.

LA SQUADRA – Saranno dodici le giocatrici de Il Bisonte Firenze per la serie A1 2016/17: le palleggiatrici Marta Bechis e Francesca Bonciani, gli opposti Indre Sorokaite e Natalia Brussa, le schiacciatrici Valeria Rosso, Stephanie Enright e Giulia Pietrelli, le centrali Raffaella Calloni, Laura Melandri e Vittoria Repice e i liberi Beatrice Parrocchiale e Maria Chiara Norgini.

IL NUOVO STAFF TECNICO – Insieme al nuovo tecnico Marco Bracci lavoreranno il secondo allenatore Marcello Cervellin, lo scoutman Lorenzo Librio, il preparatore atletico Andrea Falsetti, i fisioterapisti Michele Savarese e Marco Tonerini e il dirigente accompagnatore Valentina Tiloca.

IL DISCORSO DEL PRESIDENTE ELIO SITA’ - “L’ultima è stata una stagione molto ma molto turbolenta, che voglio dimenticare prima possibile: le colpe sono di tutti ma queste annate negative servono anche per crescere. Io desidero che Il Bisonte sia strutturato come una famiglia e che non ci siano distanze fra società, staff e squadra, però proprio riflettendo su quanto successo negli anni precedenti vorrei anche in cambio l’impegno costante da parte di tutti. Sono contento della squadra che abbiamo costruito, e spero che la fiducia che abbiamo messo in ogni giocatrice sia ripagata e che il gruppo sia il nostro punto di forza”.

LE PAROLE DI COACH MARCO BRACCI – “Il primo approccio con squadra e staff è stato molto piacevole e costruttivo: il presidente ha espresso dei concetti chiari per tutti, poi ho preso la parola con le ragazze e con lo staff per parlare della programmazione di queste prime settimane di lavoro, dicendo loro quella che è la mia opinione su ciò che andremo a fare. Ci apprestiamo ad iniziare con un grande entusiasmo rinnovato: molte atlete sono nuove e credo che sia uno stimolo importante per tutte. E’ la prima volta che alleno un club di A1, anche per me è un motivo di orgoglio e di stimolo: abbiamo lavorato in perfetta sinergia con la società per allestire una squadra formata da alcune giocatrici più esperte e da altre in fase di crescita, sono contento della rosa che è stata costruita e non vedo l’ora di cominciare”.