Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 15 Ottobre 2014

Il Bisonte Firenze è la squadra fiorentina dell’anno 2014. Lo speciale riconoscimento, il premio Coni “Firenze Sport 2014”, è stato consegnato quest’oggi a una delegazione della società nella splendida cornice del Salone de’ Dugento a Palazzo Vecchio, nell’ambito della 38° Giornata Olimpica, in cui come da tradizione il Coni Firenze ha celebrato gli artefici dei maggiori successi dello sport provinciale della passata stagione. E’ stato proprio il presidente del Coni Firenze, Eugenio Giani, a consegnare il premio nelle mani del presidente dell’Azzurra Elio Sità, del capitano Federica Mastrodicasa, della team manager Silvia Giovannelli (entrambe protagoniste della doppietta promozione-coppa dello scorso anno) e del patron de Il Bisonte Wanny Di Filippo. “E’ davvero un piacere per me premiare questa squadra – ha detto Eugenio Giani – perché passo dopo passo è riuscita, con i risultati sul campo, a salire tutte le categorie fino allo splendido 2014, in cui ha centrato la promozione in A1 e la Coppa Italia di serie A2. Il Bisonte ha compiuto l’impresa di riportare il grande volley a Firenze, da cui mancava da più di undici anni, e per questo voglio ringraziare il presidente Sità, il patron Wanny Di Filippo e anche l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci, che ha contribuito a far sì che la squadra possa giocare nella splendida cornice del Mandela Forum”. “Ringrazio il presidente Giani – ha aggiunto Elio Sità – e credo che effettivamente l’ultima sia stata davvero una stagione incredibile per noi. L’impresa che abbiamo compiuto è stata spettacolare, e non sarebbe stata possibile senza l’aiuto di Wanny, che da dieci anni ci supporta nel nostro lavoro. Da quest’anno ci chiameremo Il Bisonte Firenze, e giocheremo al Mandela, e per questo voglio ringraziare di cuore il Sindaco di Firenze Dario Nardella e l’Assessore Vannucci, che lo hanno voluto fortissimamente insieme a noi: la prima giornata di A1 sarà il 2 novembre, proprio a Firenze contro Conegliano, e partiremo senza obiettivi particolari, se non quello di divertirci e di far vedere un grande volley al pubblico fiorentino, per farlo riappassionare sempre di più a questo sport”.