Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 10 Gennaio 2015

Domani Il Bisonte Firenze torna al Mandela Forum dopo due trasferte consecutive: alle 18 è in programma il fischio d’inizio della tredicesima giornata della Master Group Sport Volley Cup di serie A1, la seconda di ritorno, e l’avversaria è nientemeno che la capolista Igor Gorgonzola Novara, che arriva a Firenze con l’invidiabile curriculum di undici vittorie e una sola sconfitta, con 32 punti conquistati sui 36 disponibili. Uno di questi però è stato strappato alle novaresi proprio dalle bisontine, che all’andata, pur senza la palleggiatrice Petrucci, seppero portare fino al tie break la capolista, per poi scoppiare in lacrime a fine partita quando fu data loro la notizia del brutto incidente stradale occorso al patron Wanny Di Filippo, proprio mentre raggiungeva Novara. Adesso Wanny sta bene, e domani potrebbe ricomparire al Mandela dopo la lunga assenza, e chissà che questo non possa dare ulteriore carica alla squadra di Francesca Vannini, che si troverà di fronte una Igor Gorgonzola certamente ancora più rodata rispetto all’andata. Le ragazze di Pedullà stanno dimostrando di meritare la prima posizione, con un gioco brillante e con individualità da paura, dall’mvp del mondiale Hill alle azzurre Chirichella e Signorile, solo per citarne alcune, ma domani il tecnico si presenterà con qualche defezione: le giovani Bonifacio e Zanette, comunque due non titolari, sono con la nazionale under 20, e dunque non ci saranno, e verranno sostituite a referto da due ragazze della seconda squadra di B1, e anche la schiacciatrice Alex Klineman, reduce da un problema alla caviglia accusato durante l’ultima partita con Casalmaggiore, non è al meglio, e il suo eventuale impiego verrà deciso solo domani. Nessuna defezione invece in casa Il Bisonte: la squadra è tornata ad allenarsi a cadenze regolari dopo lo scombussolamento del periodo natalizio e il tour de force dei primi due mesi di campionato, ed è pronta a dimostrare ancora una volta il suo valore davanti a una big, sul solco di quanto si è visto anche nell’ultimo match contro Conegliano, col compito però di ridurre al minimo i cali di tensione e gli errori nei momenti decisivi.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Guardando la classifica, la partita di domani ha un pronostico chiuso, però la palla è sempre rotonda: all’andata per esempio strappammo un punto importante a Novara, anche se in vista di domani non vuol dire niente, perchè loro sono cresciute molto e stanno giocando bene. L’Igor Gorgonzola è una squadra che sia a livello fisico che tecnico secondo me è la più forte del campionato, e ha dei numeri in attacco che fanno paura: noi dovremo stare tranquille come sempre, e giocare al 100% per metterle in difficoltà il più possibile. Servirà una grande generosità in difesa, per provare ad allungare la partita, ma soprattutto dovremo cercare di sfruttare tutte le occasioni che ci capiteranno”.

LE AVVERSARIE – La Igor Gorgonzola Novara di coach Luciano Pedullà ha un sestetto molto ben definito, anche se permane un dubbio legato alle condizioni fisiche di una giocatrice: la diagonale palleggiatrice-opposto sarà formata da Noemi Signorile (1990) e dalla croata Katarina Barun (1983), con al centro Martina Guiggi (1984) e Cristina Chirichella (1994). In banda ci sarà sicuramente l’americana Kimberly Hill (1989), mentre l’altra americana Alexandra Klineman (1989) ha un problema alla caviglia e se non ce la dovesse fare entrerebbe al suo posto Laura Partenio (1991), che l’ha ben sostituita nel corso dell’ultima partita. Il libero infine sarà Stefania Sansonna (1982).

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Igor Gorgonzola Novara sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.