Martedì 12 Maggio 2020

Arriva dal Belgio il terzo colpo di mercato de Il Bisonte Firenze, che è lieto di ufficializzare la firma di un accordo di un anno (con opzione per il secondo) con la schiacciatrice classe 1997 Celine Van Gestel. Gioventù, spensieratezza e potenzialità tecniche e fisiche importanti continuano ad essere le linee guida nelle scelte della dirigenza del club fiorentino: Van Gestel, che vestirà la maglia numero 7, non ha ancora compiuto ventitré anni, ma ha già avuto modo di mettere in mostra tutte le sue qualità anche a livello internazionale, essendo un punto fermo della nazionale belga ormai dal 2015. In più, l’ultima stagione con l’Allianz Stoccarda le ha regalato l’opportunità di confrontarsi con un campionato competitivo come quello tedesco e con la Champions League, aprendole la strada alla prima esperienza italiana. Van Gestel va ad aggiungersi a Mikaela Foecke nel reparto delle schiacciatrici di posto quattro de Il Bisonte, ed è pronta a dare il suo contributo sia in prima che in seconda linea, grazie a qualità polivalenti che la rendono una giocatrice di grande equilibrio.

LA CARRIERA – Celine Van Gestel nasce il 7 novembre 1997 a Turnhout, in Belgio, e dopo le prime esperienze giovanili con Spinley Dessel e Smash Oud-Turnhout, a neanche quindici anni viene ingaggiata da uno dei club più importanti del suo paese, l’Asterix Kieldrecht (poi diventato Asterix AVO Beveren): in sette stagioni con questa maglia riesce a portarsi a casa sei scudetti di fila dal 2014 al 2019, cinque coppe del Belgio consecutive dal 2014 al 2018 e due Supercoppe del Belgio nel 2012 e nel 2014, oltre a partecipare ogni anno alle varie competizioni europee. Nel frattempo, dopo la trafila con le nazionali giovanili, a diciassette anni e mezzo debutta con la nazionale maggiore, venendo subito convocata per i campionati europei del 2015 e poi disputando anche le successive edizioni del 2017 e 2019, così come la VNL nel 2018 e nel 2019. Proprio nel 2019 decide di tentare la sua prima avventura all’estero, firmando per le tedesche dello Stoccarda: con questo club partecipa per la prima volta alla Champions League (arrivando ai quarti), e perde la finale di Coppa di Germania prima dell’interruzione del campionato a causa della pandemia e del trasferimento a Il Bisonte.

LE PAROLE DI CELINE VAN GESTEL - “Prima di tutto, sono davvero felice di poter vestire la maglia de Il Bisonte Firenze. Ho parlato con diverse connazionali che hanno giocato in Italia, e mi hanno detto che la serie A1 è un campionato molto competitivo, con tante buone squadre. Credo che l'anno prossimo potremo formare una squadra forte e compatta e spero che insieme potremo disputare una stagione piena di successi con tante partite entusiasmanti. Non vedo l'ora di vivere in una bellissima città come Firenze e spero di cominciare questa nuova avventura prima possibile”.