Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 19 Ottobre 2013

Dopo quasi due mesi di preparazione, per Il Bisonte San Casciano è finalmente arrivato il momento del primo impegno ufficiale della stagione. Domani comincia la serie A2 2013-14, e la squadra di Francesca Vannini si presenta ai nastri di partenza di questo campionato per il secondo anno consecutivo, dopo l’ottimo ottavo posto ottenuto nella storica stagione del debutto in categoria. Rispetto all’anno scorso, dove le azzurrine cominciarono con un’incredibile vittoria in trasferta contro la Pomì Casalmaggiore, quest’anno l’esordio avverrà fra le mura amiche: alle 18, al PalaMontopolo, arriverà la Beng Rovigo, una novizia della categoria, e l’atmosfera si preannuncia già da brividi, visto che i Pellicani Feroci, gli ultras de Il Bisonte, hanno preparato una coreografia, mentre da Rovigo sono attesi tanti tifosi per sostenere le giallonere al loro debutto in A2. La partita presenta tutte le incognite di una prima di campionato, a cui vanno aggiunte quelle di una prima volta, visto che le due squadre non si sono mai affrontate. Quel che è certo è che in casa Il Bisonte l’entusiasmo è alto, così come la convinzione di aver costruito una squadra dalla grande potenzialità, anche se molto giovane, e che quindi avrà probabilmente bisogno di un po’ di rodaggio prima di esprimersi al massimo. Francesca Vannini comunque ha preparato benissimo la partita, e ripartirà da tre punti fermi, come la collaudatissima diagonale palleggiatore opposto, formata da Giorgia Vingaretti e da Elena Koleva (devastanti l’anno scorso a Mazzano, con la bulgara alla fine top scorer del campionato), e dal giovanissimo libero Beatrice Parrocchiale (1995), l’anno scorso in A1 a Villa Cortese. Tante invece le alternative in posto quattro, con Giulia Pietrelli, Silvia Lotti e Francesca Villani pronte a giocarsi due maglie, così come al centro, in cui è stato confermato tutto il pacchetto formato da capitan Federica Mastrodicasa, Floriana Bertone e Silvia Giovannelli, che l’anno scorso si alternarono alla grande durante tutta la stagione.  

LE AVVERSARIE – La Beng Rovigo tutta italiana, allenata da Stefano Ferrari, è una matricola della A2, essendo stata ripescata dopo l’ottavo posto nel girone B dell’ultima B1. Il roster è stato quasi completamente rivoluzionato rispetto all’anno scorso, con il coach rodigino che dovrebbe schierare in regia il capitano Elisa Peluso, classe 1978, vecchia conoscenza de Il Bisonte, dove ha giocato nella prima parte della stagione 2011/12, culminata poi con la promozione in A2, e che nell’ultima annata ha militato nel San Mariano, in B1. L’opposto dovrebbe essere Marta Agostinetto (1987), che nell’ultima stagione ha ottenuto la promozione in A2 con Monza, mentre le centrali probabilmente saranno Daniela Nardini (1982), una superesperta della categoria proveniente da Casalmaggiore, e Roberta Brusegan (1986), nell’ultima stagione a Pavia, sempre in A2, anche se scalpita un'altra ex azzurrina, Lisa Cheli (1992), a San Casciano dall’estate 2010 al gennaio 2012. In banda dovrebbero invece giocare Laura Crepaldi (1982), proveniente da Scandicci (B1), e Stefania Pistolato (1992), nell’ultima stagione in A2 con la Crovegli, mentre il libero sarà Carlotta Cervella (1985), proveniente dal Padova (B1) e alla prima esperienza in A2.