Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 30 Gennaio 2016

E’ Senna Ušić il terzo rinforzo invernale de Il Bisonte Firenze: la schiacciatrice croata, classe 1986, arriva dallo Shanghai, squadra con la quale ha appena concluso al terzo posto il campionato cinese, e ha firmato fino alla fine della stagione, anche se il suo impiego nella partita di domani contro Bolzano è ancora incerto per motivi burocratici. Alla corte di Francesca Vannini arriva una attaccante di posto 4 dalla grandissima esperienza, capace di vincere titoli sia in Italia che in Turchia e di vestire la maglia della sua nazionale da più di dieci anni: Senna Ušić, alla sua quarta esperienza italiana (con cinque squadre diverse) va a completare un reparto già composto da Tereza Vanzurova, Chiara Negrini, Elena Perinelli e Giulia Pietrelli.

LA CARRIERA – Senna Ušić nasce a Zagabria, in Croazia, il 14 maggio 1986, e comincia la sua carriera nel Velika Gorica, squadra con cui vince una Coppa di Croazia e grazie alla quale si guadagna anche le prime convocazioni in nazionale maggiore. Nel 2003 nel frattempo vince l’Europeo under 18 con la Croazia risultando anche l’Mvp del torneo, mentre nel 2005 si trasferisce per la prima volta in Italia, a Perugia: in due stagioni vince tutto (scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Champions League e Coppa Cev), poi nel 2007 va in Giappone, nel Pioneer Red Wings, ma ci rimane un solo anno, per tornare in Italia nel 2008, a Cesena. Nel 2009 viene ingaggiata dalla Scavolini Pesaro, con la quale in due stagioni torna a vincere uno scudetto e due supercoppe italiane, poi nel 2011 decide di trasferirsi in Turchia, nell’Eczacibasi, dove in tre stagioni vincerà un campionato, una coppa turca e due supercoppe turche. Nel 2014 cambia ancora e va in Cina, nello Shanghai: terminato il campionato cinese al secondo posto, completa la stagione con il secondo rientro in Italia, nella Savino Del Bene Scandicci (con Vanzurova e Perinelli), per poi tornare in Cina per il suo secondo campionato in quel paese (chiuso al terzo posto). E adesso, il terzo rientro nella penisola, stavolta con l’obiettivo di salvare Il Bisonte Firenze.

LE PAROLE DEL DS RIPASARTI – “Senna è una giocatrice che da un punto di vista tecnico si può inserire un po’ in tutti i ruoli: ha sicuramente grande esperienza ad alto livello, è una ottima ricevitrice ed è una ragazza fisica, che ci può dare una grossa mano anche a muro. E’ stata colpita dall’interesse genuino che abbiamo mostrato nei suoi confronti: penso che possa fare molto bene qui da noi, è un’arma in più e abbiamo deciso di ingaggiarla non tanto perché non crediamo nelle ragazze che abbiamo in rosa, quanto perché abbiamo visto una grande reazione da parte della squadra, e quindi vogliamo provarci fino in fondo, dando un senso ulteriore agli sforzi del gruppo”.