Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 29 Ottobre 2018

All’indomani del vittorioso debutto in campionato contro Chieri, Il Bisonte Firenze si è presentato oggi alle istituzioni, ai suoi sponsor e alla stampa. L’evento è andato in scena presso la casa della squadra, il Nelson Mandela Forum, per l’occasione gremito anche da circa 700 ragazze del Volley Art Toscana, il consorzio di dodici società fiorentine che fa capo a Il Bisonte e che rappresenta il vero e proprio serbatoio giovanile della prima squadra: davanti a una bella platea di ospiti e di giornalisti, il presidente Elio Sità e il patron Wanny Di Filippo hanno introdotto la squadra che ha appena cominciato il suo quinto campionato di serie A1 consecutivo. A dare il benvenuto è stato il presidente dell’Associazione Mandela Forum Massimo Gramigni, che ha anche ricordato le iniziative per il centenario della nascita di Mandela, mentre a seguire è intervenuto, per il Comune di Firenze, l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci. Presenti anche tutti i rappresentanti degli sponsor de Il Bisonte Firenze, da Volkswagen Group Firenze a BServices, da Franco Vago a Ict Logistica a Curtiba, senza dimenticare lo sponsor tecnico Mizuno, il Medical Partner Villa Donatello, Sixtus Italia e Body Line. Dopo i discorsi di rito, sono stati presentati uno a uno tutti i componenti dello staff tecnico e le dodici giocatrici, e il tutto si è concluso con un gustoso fuori programma, con una bottiglia di spumante che si è aperta prima del canonico brindisi innaffiando qualche componente dello staff. Con la speranza ovviamente che tutto questo sia stato benaugurante per la stagione. La squadra infine ha posato per una foto davanti alla riproduzione della cella del carcere di Robben Island dove Nelson Mandela trascorse 18 dei 27 anni di prigionia.

Massimo Gramigni: “La presenza questa sera di tutte queste ragazze è un segno di quanto la pallavolo stia attecchendo a Firenze, e sono contento anche alla luce delle iniziative che stiamo portando avanti per il centenario della nascita di Mandela, un nome che ha anche un legame indissolubile con il mondo dello sport”.

Andrea Vannucci: “É bello presentare qui al Mandela Forum Il Bisonte Firenze, anche perché lo abbiamo visto all’opera ieri vincendo e convincendo. É stata un’estate particolare, al mondiale siamo andati a tre punti dal sogno e questo ha fatto sì che il gruppo di Caprara si ritrovasse al completo soltanto tre giorni prima dell’inizio del campionato, ma è andato tutto bene e l’amministrazione comunale ci teneva a fare l’in bocca al lupo alle ragazze”.

Wanny Di Filippo: “Vedo tutte le mie bisontine e questo mi rende felice. Voglio fare un grande ringraziamento a tutte le bambine che giocano, a tutte le allenatrici e a tutti gli allenatori: spero che possiate vincere il più possibile e che qualcuna di voi emerga per arrivare in serie A. E poi volevo ringraziare la prima squadra e Gianni Caprara, che crede in questa avventura: in bocca al lupo per un grande campionato”.

Elio Sità: “Desidero ringraziare anche i genitori, so quanti sacrifici fanno per accompagnare le bimbe in palestra, e sono contento di vedere tutte queste ragazze: abbiamo pensato di coinvolgere tutte le società che stanno operando con Il Bisonte, grazie alle quali abbiamo una serie B2 e poi l’under 14, l’under 16 e l’under 18. È bello che stasera ci siano le ragazze della prima squadra davanti a voi, perché vi possiate sentire partecipi: loro sono come voi, hanno fatto un percorso e hanno raggiunto determinati obiettivi. Il vostro deve essere quello di vedere più in là possibile. Siamo contenti di aver allestito questa squadra, il nostro obiettivo è quello di fare pallavolo ad alto livello, far divertire e fare ogni anno un passettino in avanti. Ma se tutto questo succede lo dobbiamo a Wanny, a ai nostri sponsor che ci aiutano a crescere: è necessario che sempre più gente venga al Mandela Forum e noi ce la metteremo tutta”.

Gianni Caprara: “È giusto che i club di serie A investano sulle giovani, credo che Il Bisonte stia facendo una cosa molto bella e auguro alle bambine di lavorare con impegno per superare la zona di confort. Per quanto riguarda il campionato, credo che Conegliano sia una squadra difficilmente raggiungibile, mentre Novara, Scandicci e Monza sono subito dietro, poi ci sono cinque squadre allo stesso livello fra le quali anche noi: se saremo bravissimi, arriveremo al quinto posto, se non saremo bravi saremo noni. Noi lavoriamo per vincere sempre, il gruppo è molto interessante e credo si stia creando una bella chimica: se continuiamo così potremo toglierci tante soddisfazioni”.

Laura Dijkema: “Sono molto contenta di essere tornata qui a Firenze, secondo me abbiamo una bella squadra ma senza di voi niente è possibile: ci vediamo al Mandela Forum”.