Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 10 Novembre 2018

Via a un altro tour de force per Il Bisonte Firenze, che domani alle 17 è atteso al PalaAgnelli di Bergamo dalla Zanetti Bergamo per la quarta giornata della Samsung Volley Cup di serie A1. Si tratterà della prima di tre gare in nove giorni: dopo aver potuto finalmente contare su una settimana intera di allenamenti, la squadra di coach Caprara si ritufferà nel secondo mini-ciclo stagionale di partite ravvicinate, visto che dopo la trasferta di domani giocherà mercoledì contro Monza (al Mandela Forum) e poi lunedì 19 contro l’Uyba (a Busto Arsizio). La concentrazione però è tutta sulla gara contro la Zanetti, erede della mitica Foppapedretti: le bergamasche, presentatesi al via del campionato con un roster rivoluzionato ma potenzialmente molto competitivo, non hanno ancora raccolto punti, e quindi saranno intenzionate a regalarsi la prima gioia davanti ai propri tifosi. Di fatto chi vincerà interromperà la propria serie negativa: anche Firenze è reduce da due ko, ma la condizione del gruppo, e l’intesa fra veterane e nuovi arrivi, sono in continua crescita, così come la convinzione di poter tornare a far punti già dalla difficile sfida contro la Zanetti.

EX E PRECEDENTI – Le ex della sfida sono quattro: nella Zanetti c'è Hannah Tapp, che è arrivata a Bergamo quest'estate dopo aver giocato ne Il Bisonte nella scorsa stagione, mentre nelle file di Firenze ci sono Indre Sorokaite, che con la allora Foppapedretti ha vinto due Champions fra il 2006 e il 2009, Mina Popović, che ha vestito la maglia di Bergamo nelle ultime due stagioni (prima di approdare in Toscana quest'estate) e Sara Alberti, che ha fatto parte del settore giovanile bergamasco. Sono ex anche i due allenatori: quello della Zanetti Matteo Bertini guidò Il Bisonte nella stagione 2011/12, quella della promozione dalla B1 alla A2, venendo però sostituito da Francesca Vannini a cinque giornate dalla fine; quello di Firenze Giovanni Caprara invece è stato sia secondo allenatore di Bergamo (tra il 1998 e il 2000) che primo (dal 2003 al 2005) vincendo tra le altre cose due scudetti e tre Champions League. I precedenti fra le due squadre sono otto (tutti in A1), con due vittorie per Firenze (una delle quali a Bergamo il 18 gennaio 2015 e l'altra nell'ultimo confronto del Mandela Forum) e sei per la Foppapedretti (fra cui le ultime tre giocate al PalaAgnelli).

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Tutte le partite sono importanti, indipendentemente da come sono andate le precedenti: per noi contro Bergamo sarà fondamentale avere più continuità di rendimento all’interno della gara, ma soprattutto essere più lucidi quando siamo sotto nel punteggio, cosa che per adesso non abbiamo fatto. Dobbiamo trovare delle soluzioni anche quando le cose non vanno bene. La Zanetti è una squadra nuova, e come in tutte le squadre nuove ci vuole tempo per trovare il feeling giusto: hanno cinque laterali che alternano continuamente, ma per quanto ci riguarda dobbiamo concentrarci solo su di noi, cercando di raggiungere i nostri obiettivi”.

LE AVVERSARIE – La Zanetti Bergamo di coach Matteo Bertini, approdato quest'estate sulla panchina bergamasca, ha quattro punti fermi nel 6+1 titolare: la vicecampionessa del mondo Carlotta Cambi (classe 1996) in palleggio, la statunitense Hannah Tapp (1995) e Rossella Olivotto (1991) al centro e Imma Sirressi (1990) nel ruolo di libero. Sono cinque invece le attaccanti laterali a giocarsi tre maglie, due in posto 4 e una in posto 2: la venezuelana Roslandy Acosta Alvarado (1992), l’americana Megan Courtney (1993), Camilla Mingardi (1997), Sara Loda (1990) e la polacca Malwina Smarzek (1996).

IN TV - La partita fra Zanetti Bergamo e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile visibile agli abbonati in HD. La gara sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22 e poi mercoledì alle 17.15.