Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 23 Dicembre 2016

Si avvicina a grandi passi l’ultima giornata del girone d’andata della Samsung Gear Volley Cup di serie A1, che coinciderà anche con l’ultimo impegno ufficiale del 2016: lunedì 26 dicembre, per il tradizionale turno di Santo Stefano, Il Bisonte Firenze ospiterà alle 16 (con diretta tv su Rai Sport Hd) la Savino Del Bene Scandicci, e il giorno festivo dovrebbe favorire una grande affluenza al Mandela Forum, per un derby che ormai è diventato un classico del nostro massimo campionato. Per rendere indimenticabile la cornice, Il Bisonte ha pensato ad alcune promozioni, che permetteranno alle società sportive di usufruire di sconti importanti in caso di gruppi numerosi: il costo del biglietto singolo rimane di dieci euro, ma le società che ne richiederanno almeno 25, avranno un prezzo agevolato di 8 euro a tagliando. La speranza quindi è che si possa battere il record di 3500 spettatori stabilito nel primo derby di A1 al Mandela Forum, il 21 dicembre 2014, anche perché la partita promette spettacolo: entrambe le squadre sono reduci da due sconfitte, e vorranno chiudere al meglio il 2016, per continuare a inseguire i propri obiettivi. Il Bisonte Firenze in particolare è ancora in corsa per l’ottavo posto al termine del girone d’andata, che varrebbe una storica qualificazione alla Coppa Italia: per centrarlo, servirà vincere 3-0 o 3-1, oppure fare almeno un punto in più di Bolzano (che riceverà Modena), ma al di là di questo la squadra di Bracci cercherà soprattutto di regalare ai propri tifosi una grande prestazione, come spesso è riuscita a fare contro le big del campionato. La Savino Del Bene lo è, e lo dimostra una rosa che comprende fra le altre campionesse del calibro di Adenizia, Arrighetti, Meijners e Havlickova: Il Bisonte comunque non ha nessuna intenzione di tirarsi indietro, e coach Bracci potrà contare su tutto il gruppo per provare a divertire il Mandela Forum.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è Valentina Zago, che giocò due stagioni ne Il Bisonte, in B1, fra il 2009 e il 2011. I precedenti fra i due club invece si perdono nella notte dei tempi: prendendo come riferimento quelli dalla B1 in su, ovvero dal 2003 a oggi, i confronti diretti sono stati sedici, con l’Azzurra che ne ha vinti nove e Scandicci sette (di cui tutti gli ultimi quattro giocati in A1).

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “La partita di lunedì è un derby, ed essendo per me il primo, in questa settimana ho percepito che ci sono delle sensazioni che si amplificano, ma in realtà si tratta di un match di pallavolo come gli altri, dove bisogna cercare di fare il meglio che si può. Entrambe le squadre vengono da due sconfitte e avranno voglia di fare punti e di muovere la classifica: sappiamo benissimo che Scandicci è una squadra costruita per vincere, ma noi non ci tireremo indietro. Credo che si debba principalmente pensare a giocare una bella partita, poi alla fine in base a come sarà andata faremo le valutazioni: non credo che la qualificazione alla Coppa Italia debba essere il nostro primo pensiero, sarà solo una eventuale conseguenza del risultato”.

LE AVVERSARIE – La Savino Del Bene Scandicci è guidata dal febbraio del 2016 da Mauro Chiappafreddo, e ha cambiato moltissimo rispetto all’anno scorso, visto che nel 6+1 titolare le uniche confermate dovrebbero essere la palleggiatrice Giulia Rondon (classe 1987) e il libero Enrica Merlo (1988), entrambe oro agli Europei del 2009 con la nazionale italiana. In banda le due favorite sono l’olandese Floortje Meijners (1987), prelevata da Piacenza (dove ha vinto due scudetti oltre a quello conquistato a Busto Arsizio) e la portoricana Aurea Cruz (1982), arrivata da Novara e reduce dall’olimpiade giocata con la sua nazionale a Rio (con la bisontina Stephanie Enright), ma qualche chance ce l’ha anche la confermata Sara Loda (1990), mentre al centro dovrebbero giocare la brasiliana Adenizia Ferreira Da Silva (1986), uscita per la prima volta dal Brasile dopo una lunga esperienza nell’Osasco e campionessa olimpica con la sua nazionale nel 2012, e Valentina Arrighetti (1985), reduce dallo scudetto vinto con Conegliano (il suo secondo personale) e oro agli Europei 2009 e nella World Cup 2011 con l’Italia. Nel ruolo di opposto invece il ballottaggio è fra la ceka Aneta Havlickova (1987), proveniente dalla Lokomotiv Baku ma già vista in Italia con Urbino e Busto Arsizio (dove ha vinto scudetto, Coppa Italia e Coppa Cev), e Valentina Zago (1990), nell’ultima stagione a Monza, dove ha conquistato la promozione dalla A2 alla A1.

IN TV E IN RADIO - La partita fra Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre), e sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), giovedì in prima serata alle 21.20 e poi venerdì sempre alle 21.20. Aggiornamenti live anche sulle frequenze di Radio Fiesole, grazie a Firenze Viola Super Sport.