Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 28 Agosto 2014

Le vacanze de Il Bisonte Firenze sono agli sgoccioli. Ancora pochi giorni, e poi la squadra di Francesca Vannini, reduce dall’accoppiata promozione-coppa Italia di A2, comincerà la preparazione in vista del suo primo, storico, campionato di A1. Il raduno è fissato per mercoledì 3 settembre, intorno alle 18, al PalaMontopolo di San Casciano, che rimarrà il fulcro logistico dell’attività de Il Bisonte, accasatosi invece a Firenze per giocare le sue partite interne al Mandela Forum: dopo il discorso introduttivo del presidente Elio Sità e dell’allenatrice Francesca Vannini, per il terzo anno consecutivo alla guida dell’Azzurra Volley, la squadra sosterrà subito il primo allenamento, per poi proseguire la sua preparazione nei giorni successivi in vista del debutto in A1, programmato per il 2 novembre proprio al Mandela Forum, contro l’Imoco Conegliano. Tanti i volti nuovi che faranno conoscenza con le sei reduci della stagione del ‘doblete’: insieme alle confermate Federica Mastrodicasa e Floriana Bertone (centrali), Beatrice Parrocchiale e Letizia Savelli (liberi), Giorgia Vingaretti (palleggiatrice) e Giulia Pietrelli (schiacciatrice), ci saranno i nuovi arrivi Alessandra Petrucci (palleggiatrice), Carmen Turlea (opposto), Rita Liliom, Chiara Negrini e Giulia Pascucci (schiacciatrici) e Raffaella Calloni (centrale).

LO STAFF TECNICO – Squadra che vince non si cambia. Con questa filosofia i dirigenti de Il Bisonte hanno deciso di confermare in blocco lo staff tecnico che ha affiancato Francesca Vannini nella splendida cavalcata della scorsa stagione, con un’unica aggiunta, quella di Silvia Giovannelli, che smessi i panni della giocatrice, protagonista anch’essa del ‘doblete’, vestirà subito quelli della team manager. Per il resto, continueranno a far parte della famiglia dell’Azzurra il secondo allenatore Giampiero Gentile, l’assistente allenatore Maurizio Reali, il consulente tecnico Giuliano Lisi, lo scout man Giorgio Cotroneo, il fisioterapista Michele Savarese e il preparatore atletico Gabriele Valenzi.