Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 24 Marzo 2017

Cala il sipario sulla regular season della Samsung Gear Volley Cup di Serie A1: domani sera, tutta in contemporanea alle 20.30, si gioca la ventiduesima e ultima giornata del massimo campionato italiano, e per Il Bisonte Firenze c’è l’appuntamento con il derby metropolitano contro la Savino Del Bene Scandicci, prima di tuffarsi anima e corpo nella sua prima storica avventura ai play off. Si gioca al Palasport di Scandicci, ed entrambe le squadre arrivano con un obiettivo chiaro in testa: le padrone di casa vogliono mantenere la loro quinta posizione e soprattutto evitare il rischio di dover giocare il primo turno della post season, le bisontine invece sognano di salire fino alla settima piazza, che darebbe vantaggi importanti proprio in ottica play off. Tutto però, sia da una parte che dall’altra, passa dalla vittoria nel derby: Il Bisonte in particolare, per acciuffare il settimo posto ha bisogno di un successo da tre punti, ma al tempo stesso di una sconfitta di Busto con Novara e di un risultato diverso dal tie break nello scontro diretto fra Modena e Bolzano. Difficile ma non impossibile per una squadra, quella di Bracci, che comunque si presenterà a Scandicci con l’obiettivo primario di fare bene per se stessa, per poi eventualmente guardare ai risultati dagli altri campi: il gruppo è a completa disposizione, è in forma - e lo dimostra il secondo posto nella classifica relativa ai punti conquistati nelle ultime otto giornate (16, come Novara e dietro solo ai 22 di Conegliano) – e vuole continuare a farsi valere in una stagione davvero scintillante.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è Valentina Zago, che giocò due stagioni ne Il Bisonte, in B1, fra il 2009 e il 2011. I precedenti fra i due club invece si perdono nella notte dei tempi: prendendo come riferimento quelli dalla B1 in su, ovvero dal 2003 a oggi, i confronti diretti sono stati diciassette, con l’Azzurra che ne ha vinti nove e Scandicci otto (di cui tutti gli ultimi cinque giocati in A1).

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Domani sarà una partita sicuramente importante e sentita, perché entrambe le squadre hanno voglia di chiudere alla grande la regular season, noi per migliorare la nostra posizione in classifica, loro per mantenerla: andremo a Scandicci per giocare la nostra partita e fare meglio che si può, poi conosceremo gli accoppiamenti dei play off, ma ci penseremo solo dopo. Se noi arriviamo al match con tranquillità e serenità è perché ce la siamo guadagnata: avevamo degli obiettivi e li abbiamo centrati, adesso guardiamo solo avanti senza più voltarci indietro”.

LE AVVERSARIE – La Savino Del Bene Scandicci rispetto all’andata presenta un nuovo tecnico, Alessandro Beltrami, che nella prima parte di stagione ha allenato in Slovenia, nel Calcit Kamnik, e che dal 31 gennaio ha sostituito Mauro Chiappafreddo. A livello di roster invece non c’è più la colombiana Kenny Moreno Pino, con cui è stato rescisso il contratto a fine 2016, mentre a gennaio è stata ingaggiata la centrale Luisa Casillo (classe 1988), reduce da una prima parte di stagione in A2, a Palmi. Il 6+1 titolare però non dovrebbe variare, con Giulia Rondon (1987) in regia, la ceka Aneta Havlickova (1987) come opposto, l’olandese Floortje Meijners (1987) e la portoricana Aurea Cruz (1982) in banda, la brasiliana Adenizia Ferreira Da Silva (1986) e Valentina Arrighetti (1985) al centro e Enrica Merlo (1988) come libero.

IN TV E IN RADIO - La partita fra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. La gara sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì sera alle 21.50 e poi giovedì in prima serata alle 21.20.