Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 27 Marzo 2015

E siamo arrivati alla fine. Il primo campionato di serie A1 della storia de Il Bisonte Firenze è ormai ai titoli di coda, ma sarà sicuramente ricordato come un’esperienza entusiasmante, caratterizzata dal raggiungimento anticipato dell’obiettivo societario della salvezza, e impreziosita da alcuni successi eccezionali, come quelli contro Piacenza (due volte) e Bergamo. Domani però è in programma l’ultima giornata della Master Group Sport Volley Cup, e la ciliegina sulla torta sarebbe quella di concludere con una bella e prestigiosa vittoria davanti al proprio pubblico. Che in questo caso si sposterà al PalaFrancioli di Colle di Val d’Elsa, dove alle 20.30 prenderà il via la sfida con la Unendo Yamamay Busto Arsizio: l’indisponibilità del Mandela Forum per la concomitanza con un altro evento, ha comportato il trasferimento nel bell’impianto della provincia senese, da circa 1500 spettatori, che probabilmente domani sarà quasi gremito, visto che sarà la sua prima volta per una gara di pallavolo di serie A e anche in considerazione dell’importanza e del richiamo dell’avversario. Sì perché la Yamamay è una squadra ricca di campionesse, con l’azzurra Valentina Diouf in primis, e fra l’altro si è anche qualificata per la Final Four di Champions League, in programma nel week end successivo, oltre a essere già matematicamente ai play off. Il match con Il Bisonte potrebbe però permetterle di guadagnare una posizione nella griglia, issandosi al quarto posto, mentre per le azzurrine non ci sono più obiettivi, se non quello di chiudere alla grande davanti al proprio pubblico, magari ripetendo la bella prestazione dell’andata, quando tornarono con un punto dal mitico PalaYamamay, perdendo solo al tie break. E poi ci sono le ex, ben tre in casa fiorentina (Calloni, Turlea e Petrucci), una delle quali, Raffa Calloni, ripresasi a tempo di record dall’infortunio al mignolo, e ancora in gara per vincere la classifica dei muri (è 72 pari con Stevanovic di Casalmaggiore) e quella della centrale più prolifica (è a – 5 dalla leader Gioli e a – 3 dall’avversaria di domani Lyubushkina).

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Per noi la partita di domani ha poco da dire sotto il punto di vista degli obiettivi, ma quello che mi aspetto è che in campo e fuori dal campo ci siano divertimento ed entusiasmo, per trasformare la serata in una sorta di festa: abbiamo completato il nostro primo campionato di A1 con una salvezza molto brillante, che non è quasi mai stata in discussione, e nel girone di ritorno siamo sempre stati tranquilli, ottenendo anche dei successi importanti, quindi penso ci sia soddisfazione da parte di tutti, e per questo parlo di festa. Chiaro poi che in campo si vuole sempre vincere: loro sono una squadra fortissima, basta solo dire che giocheranno la final four di Champions League, quindi i valori saranno diversi, ma noi dovremo provare a metterle in difficoltà, cercando di divertirci e di divertire le tante persone che verranno a Colle”.

LE AVVERSARIE – La Unendo Yamamay Busto Arsizio di coach Carlo Parisi nelle ultime giornate ha sempre presentato un sestetto ben definito, anche se l’avvicinarsi della Final Four di Champions League potrebbe convincerlo a cambiare qualcosa. In palleggio comunque dovrebbe esserci la polacca Joanna Wolosz (1990), opposta a Valentina Diouf (1993). Le due bande solitamente sono la ceka Helena Havelkova (1988) e Francesca Marcon (1983), mentre al centro dovrebbero giocare  la russa Ekaterina Lyubushkina (1990) e Giulia Pisani (1992), che nelle ultime giornate ha preso il posto dell’inglese Ciara Michel (1985). Infine il libero è Giulia Leonardi (1987).

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Unendo Yamamay Busto Arsizio sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.