Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 22 Febbraio 2020

It’s derby time. Domani alle 17 il Mandela Forum ospita l’ennesimo capitolo di una sfida che ormai è diventata una classica della pallavolo italiana, quella contro la Savino Del Bene Scandicci. Si gioca per la ventesima giornata del campionato di serie A1, e come sempre la montagna sembra ardua da scalare per Il Bisonte Firenze: i punti di differenza in classifica sono dodici, e la Savino è una squadra costruita per arrivare in fondo sia in Italia che in Europa, tanto che proprio martedì scorso ha ottenuto il pass per i quarti di finale di Champions League. Le bisontine però, vista la differenza di valori in campo, hanno poco o niente da perdere, e con la mente libera proveranno a giocare la partita perfetta, anche per reagire dopo un periodo non semplice sul fronte dei risultati: coach Cervellin avrà tutto il gruppo a disposizione, e la sua squadra potrà anche contare sull’apporto del Mandela Forum, sempre caldissimo quando arriva il momento del derby.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è Sara Alberti, che giocò a Scandicci nella stagione 2015/16 in A1. I precedenti fra i due club invece si perdono nella notte dei tempi: prendendo come riferimento quelli dalla B1 in su, ovvero dal 2003 a oggi, i confronti diretti sono stati venticinque, con un bilancio di undici successi per Il Bisonte (di cui solo uno in A1, e nessuno al Mandela Forum) e quattordici per Scandicci (di cui dieci degli undici giocati nella massima serie).

LE PAROLE DI MARCELLO CERVELLIN – “Incontriamo una squadra che finora ha dimostrato di essere superiore a noi, ma proprio per questo non abbiamo niente da perdere: la dobbiamo affrontare nella maniera più spensierata possibile, essendo aggressivi fin dall’inizio, perché qualsiasi cosa arriverà per noi andrà bene, e questo ci può dare qualche speranza. Scandicci è una delle squadre con più centimetri di tutto il campionato, quindi dovremo lavorare bene in copertura e con le scelte nei colpi in attacco. Veniamo da una situazione non semplice, a Brescia si era intravisto qualcosa di positivo mentre a Cuneo è stata una partita negativa sotto tutti i punti di vista: mi aspetto che ci sia una reazione da parte di tutta la squadra, soprattutto in difesa, per esprimere una pallavolo migliore nonostante le condizioni sfavorevoli”.

LE AVVERSARIE – La Savino Del Bene Scandicci di coach Luca Cristofani, che a gennaio ha sostituito in panchina Marco Mencarelli, presenta diverse novità rispetto all’andata, visto che a fronte delle partenze di Adenizia Ferreira Da Silva e di Bojana Milenković sono arrivate due schiacciatrici, Dayana Kosareva e la canadese Alexa Gray. Visti gli infortuni di Stysiak e Bosetti, il 6+ 1 titolare dovrebbe essere composto da Ofelia Malinov (classe 1996) in palleggio, l’olandese Lonneke Slöetjes (1990) come opposto, Marina Lubian (2000) e la serba Jovana Stevanović (1992) al centro, Elena Pietrini (2000) e la messicana Samantha Bricio (1994) in banda e Enrica Merlo (1988) nel ruolo di libero.

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), su sportmediaset.it, nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.