Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 25 Gennaio 2015

La quindicesima giornata della Master Group Sport Volley Cup di serie A1 propone il secondo posticipo stagionale al lunedì per Il Bisonte Firenze, e visto come è andato il primo (vittoria per 3-0 contro Urbino) c’è da sperare che la contingenza porti bene anche stavolta. Di certo c’è che l’avversario di domani ha un valore tutto diverso: alle 20.30, al Mandela Forum (indisponibile per la domenica per la concomitanza con un altro evento già programmato da molti mesi), arriva la Pomì Casalmaggiore, che sta giocando uno splendido campionato come dimostra il suo attuale terzo posto in classifica, a quota 29. Quella di coach Mazzanti è una squadra che gioca davvero bene: al servizio è la più temibile del campionato (la Pomì è prima nella classifica degli ace con 78 e Tirozzi e la ex Bianchini sono prima e seconda a livello individuale con 22 e 20), le due centrali sono fortissime (Stevanovic e Gibbemeyer insieme hanno realizzato più punti di qualsiasi altra coppia di centrali di A1, 280), e a distribuire il gioco c’è un fenomeno come la palleggiatrice polacca Skorupa. All’andata in effetti Il Bisonte non ci capì molto, perdendo con un netto 0-3, ma adesso la squadra è in fiducia, grazie allo splendido successo di Bergamo e alla crescita individuale di diverse giocatrici, e quindi vuole quantomeno provare ad infrangere il tabù Mandela Forum: dei 14 punti in classifica, solo 3 sono stati conquistati a Firenze, nel precedente succitato con Urbino, mentre nelle altre sei partite interne le bisontine hanno racimolato solo tre set (di cui uno a Santa Croce contro Montichiari). Ovvio quindi che Mastrodicasa e compagne vogliano provare a fare un altro regalo ai propri tifosi, che peraltro al Mandela sono sempre stati numerosi, con Francesca Vannini che potrà contare su tutta la rosa, comprese altre due ex della sfida come Alessandra Petrucci e Floriana Bertone.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “La Pomì è una delle squadre che gioca meglio del campionato, anzi, quando gira al massimo è quella che mi piace di più, col suo gioco rapido. Mi aspetto quindi una partita difficile, perchè hanno caratteristiche che possono mettere in difficoltà chiunque: hanno una grande battuta, due centrali che lavorano bene e il palleggiatore che fa la differenza. Noi cercheremo di scendere in campo trascinate dall’entusiasmo dell’ultima vittoria, ma ci vorrà una partita perfetta, soprattutto nella correlazione muro difesa, per contenere il loro gioco, oltre alla solita pazienza e magari anche qualche regalo loro. Dovremo essere anche brave in ricezione, ma devo dire che questo è il fondamentale in cui si sono visti i maggiori progressi, tanto che anche le statistiche dicono che stiamo ricevendo come le migliori squadre”.

LE AVVERSARIE – La Pomì Casalmaggiore di coach Davide Mazzanti ha un sestetto ben definito: in palleggio c’è la polacca Katarzyna Skorupa (1984), e l’opposto è la grande ex Marika Bianchini (1993), che ha giocato ne Il Bisonte dal 2011 al 2013, partecipando come protagonista alla promozione in A2; le centrali sono la serba Jovana Stevanovic (1992) e l’americana Lauren Gibbemeyer (1988), le bande invece sono Valentina Tirozzi (1986) e Serena Ortolani (1987), mentre il libero è Imma Sirressi (1990).

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Pomì Casalmaggiore sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), martedì alle 20 e mercoledì alle 7.30.