Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 22 Marzo 2014

La corsa verso il sogno prosegue domani per Il Bisonte San Casciano, con un match che presenta molti rischi di una possibile sottovalutazione. Non certo da parte delle azzurrine, che conoscono bene il valore del Saugella Team Monza, quanto da parte di un osservatore superficiale: le monzesi vengono da cinque sconfitte consecutive, e sembrano essere vittime di un crollo verticale rispetto a qualche mese fa, quando proprio Il Bisonte riuscì a interrompere la loro striscia di quarantacinque vittorie consecutive. Erano tempi in cui Monza lottava per il primo posto, mentre adesso è quinta, a quindici punti dall'Azzurra, ma il parco giocatrici non è cambiato, anzi se possibile è migliorato, visto che rispetto a quel 3-0 dell'andata Mazzola potrà contare su Viganò, Ravetta e Nomikou, che all'epoca erano infortunate, e anche sul nuovo acquisto Ramona Aricò. Insomma, la gara di domani alle 18 al PalaIper di Monza, valida per la diciannovesima giornata della Master Group Sport Volley Cup di serie A2, presenta più insidie di quanto si possa pensare: ci vorrà una grande prestazione da parte de Il Bisonte per cogliere la quattordicesima vittoria consecutiva, che fra l'altro, se arrivasse in maniera piena, varrebbe la matematica conquista del secondo posto a tre giornate dalla fine, e quindi il vantaggio di poter giocare tutte le serie dei play off con l'eventuale bella in casa. Oltre ovviamente a tenere ancora aperta la lotta per la promozione diretta, nell'infinito duello contro Montichiari che ha sempre un punto di vantaggio su Il Bisonte. La settimana di allenamenti fortunatamente è stata proficua per Francesca Vannini, che domani potrà contare su tutto il suo gruppo a disposizione.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI - “E' stata una settimana tranquilla, le ragazze si sono allenate bene e sono tutte a disposizione. La partita di domani però non è facile perchè loro hanno un organico di tutto rispetto: sicuramente si aspettavano di raccogliere di più, poi purtroppo hanno avuto diversi infortuni e non sono mai riuscite a rendere come era nelle loro possibilità. Proprio per questo sono pericolose, e mi aspetto una partita veramente dura: hanno tante giocatrici di qualità, e se non incanali subito il match puoi andare in salita e rischiare tantissimo. La classifica? Siamo sul filo del rasoio, quello di domani è un altro gradino difficile ma vogliamo mantenere quella tranquillità e spensieratezza che abbiamo avuto fino ad adesso, non sedendoci ma neanche facendoci prendere dalla pressione”.

LE AVVERSARIE – Il Saugella Team Monza di coach Enrico Mazzola si è rinforzato con una giocatrice rispetto al precedente dell'andata: si tratta dell'opposto classe 1985 Ramona Aricò, proveniente dal Linz, in Austria, ma con un lungo passato in A2. E' in quel ruolo però il maggior dubbio di Mazzola, con quattro contendenti per un posto: nella prima parte di campionato ha giocato Laura Garavaglia, poi la stessa Aricò, mentre ultimamente ha trovato spazio anche la greca Maria Nomikou e nell'ultima partita è tornata titolare dopo un lungo infortunio Monica Ravetta. La palleggiatrice sarà Martina Balboni, le due schiacciatrici Natalia Viganò e Marika Bonetti, e il libero Veronica Bisconti, con un dubbio anche al centro: sicuramente ci sarà Benedetta Bruno, mentre l'altra 'maglia' se la giocheranno Fabiola Facchinetti e Federica Garbet.