Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 28 Febbraio 2017

Ieri Il Bisonte si è preso un giorno di meritato riposo dopo lo storico pomeriggio di domenica, che grazie al 3-0 contro Busto ha regalato alla società la salvezza matematica e la prima qualificazione ai play off scudetto, ma oggi la squadra è già tornata in palestra per cominciare a preparare la sfida di giovedì alle 19 contro la Pomì Casalmaggiore, recupero della diciottesima giornata. Dopo la seduta pesi di stamani, nel pomeriggio Marco Bracci lavorerà sulla tecnica e sulla tattica al Mandela Forum, così come farà anche domani insieme allo studio video delle avversarie. Giovedì mattina poi consueta sgambata al Mandela Forum, dove alle 19 comincerà il match con la Pomì.

Intanto, dopo la diciannovesima giornata di serie A1 (ma in attesa proprio del recupero fra Il Bisonte e Pomì), le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è nono per numero di ace (58), in una classifica guidata da Casalmaggiore con 111, e settimo per numero di muri (163), in una classifica guidata da Scandicci con 213. A livello individuale Indre Sorokaite è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 363 punti, sesta in una classifica generale guidata da Paola Egonu del Club Italia (479), davanti a Katarina Barun-Susnjar di Novara, seconda con 429, e a Samanta Fabris di Casalmaggiore, terza con 400. La seconda realizzatrice fra le bisontine è Stephanie Enright, nona con 272 punti, mentre la centrale più prolifica di Firenze è Raffaella Calloni, trentunesima generale con 191 punti e settima 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata da Adenizia Ferreira Da Silva di Scandicci con 251, seguita da Robin De Kruijf di Conegliano, seconda con 235, e da Martina Guiggi di Bergamo, terza con 200. Adenizia Ferreira Da Silva di Scandicci è in testa anche alla classifica generale dei muri vincenti con 85, con Laura Melandri che è terza con 53 e prima delle bisontine, mentre Katarina Barun-Susnjar di Novara è prima nella speciale classifica degli ace con 42, con Indre Sorokaite decima con 19 e prima de Il Bisonte. A livello di coppie di centrali, quella di Firenze (Calloni e Melandri) è all’ottavo posto per punti realizzati (325), in una graduatoria guidata da quella di Scandicci (Adenizia-Arrighetti) con 370, davanti a quella di Casalmaggiore (Stevanovic-Gibbemeyer), seconda con 347, e a quella di Conegliano (De Kruijf-Folie), terza con 345.