Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 24 Giugno 2016

Wanny Di Filippo, fondatore e designer dell’azienda Il Bisonte e patron della squadra di pallavolo femminile Il Bisonte Firenze, ha ricevuto oggi nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, in occasione delle celebrazioni di San Giovanni Battista, Patrono di Firenze, il “Fiorino d’Oro della Città di Firenze”, che consiste nella riproduzione in oro dell’antica moneta il “Fiorino” coniata dalla Repubblica fiorentina nel XIV secolo, in cui sono impressi da un lato il giglio di Firenze e dall’altro l’effigie di San Giovanni Battista. L’Amministrazione comunale usa consegnare il “Fiorino d’Oro” a cittadini italiani o di altri Paesi, di riconosciuta probità, che attraverso la loro notoria opera nel campo della cultura, delle arti, del lavoro in ogni sua espressione, della politica, dell’assistenza, della filantropia, dello sport, delle attività internazionali, abbiano dato lustro in particolare alla città e alle istituzioni e reso un servizio alla comunità nazionale e internazionale e siano degni pertanto di essere additati al pubblico encomio. Un commosso Wanny Di Filippo ha ricevuto il Fiorino dalle mani del Sindaco di Firenze Dario Nardella, insieme al presidente del Cnr Massimo Inguscio, all’ex presidente dell’Istituto universitario europeo Joseph Weiler, all’associazione antiviolenza Artemisia, all’associazione scout Agesci di Firenze e all’artista Sylvano Bussotti. “Il giorno di San Giovanni è ormai anche il giorno della consegna della massima onorificenza che la città di Firenze può conferire – ha detto il Sindaco Nardella – Un riconoscimento a chi con la propria opera e la propria vita ha dimostrato di amare questa città e di meritare a sua volta l’amore di questa città. Per questo abbiamo scelto sette persone o associazioni che rappresentano ciascuna un mondo ricco di valori legato all’esperienza personale”.

SI RINGRAZIA L'UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FIRENZE PER LA FOTO