Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 18 Aprile 2015

Firenze è pronta ad accogliere la seconda tappa dell’edizione 2015 di Avon Running Tour: oggi alle 14.30 verrà inaugurato il Villaggio Avon Running, mentre domani alle 10,00 andrà in scena lo start della corsa. Alla partenza, in Piazza Santa Croce, ci sarà anche Il BISONTE FIRENZE, la squadra di pallavolo femminile fiorentina che ha debuttato quest’anno in serie A1, e che sarà la testimonial dell’evento anche grazie alla presenza dall’allenatrice Francesca Vannini, ex giocatrice e nazionale azzurra e soprattutto unica capo allenatrice donna di tutta la serie A1 e A2.

Avon Running Tour, la Corsa delle Donne (www.avonrunning.it), è una festa itinerante: tre weekend di benessere, sport e solidarietà al femminile, in tre cornici d’eccezione come Bari, Firenze e Milano. Una gara, che fa bene all’umore, al fisico e alla società, affrontata con il sorriso attraverso una competizione sportiva corale e ludica: perché Avon Cosmetics è da sempre accanto alle donne.

Quest'anno Avon Running  compie 18 anni, un traguardo importante conquistato grazie alle oltre 100.000 runner che negli anni l’hanno corsa. Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto oltre 14.000 partecipanti schierate alle partenze delle tappe, Avon Running Tour è ripartito anche quest’anno dal sud: primo start il 15 marzo a Bari, per poi risalire la penisola fino a Firenze, domani. Gran finale con la tappa di Milano il 24 maggio.

Epicentro della festa nelle tre città sono i Villaggi Avon Running, punti d’incontro per tutte le partecipanti, per tre weekend di animazione, intrattenimento, musica dal vivo, prova gratuita dei prodotti Avon e introduzione dell’attività di Presentatrice, oltre al confronto con specialisti bellezza.

Nell’edizione 2014 sono stati raccolti e devoluti 120.000 euro nelle tre tappe e anche quest’anno i beneficiari saranno associazioni impegnate nel sociale. Dal 2004 Avon Running ha raccolto e devoluto oltre 950.000 euro e per festeggiare il 18° compleanno, l’edizione 2015 apre per la prima volta le iscrizioni, a numero chiuso, agli “uomini che amano le donne”, cioè a tutti coloro che pensano al benessere delle donne, che credono nell’uguaglianza di genere e che vogliono che le loro mogli, le loro figlie, le loro sorelle e le loro madri siano libere dal pregiudizio.

Per la tappa fiorentina beneficeranno del ricavato dell’evento l’associazione locale Artemisia, a sostegno del progetto "La riparazione della relazione madre-bambino/a compromessa e danneggiata dall'esposizione alla violenza domestica", e la Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi, presente a tutte e tre le tappe con i suoi progetti sociali, dedicati agli adolescenti, tra cui l’iniziativa nelle scuole “Violenza domestica e il mondo giovanile… due spanne sopra”.

Per tutti questi motivi Il Bisonte Firenze ha accettato con piacere il ruolo di testimonial dell’evento, con il presidente Elio Sità che ha ringraziato Avon Running per aver scelto la società Azzurra Volley come rappresentante del mondo dello sport. “Essere testimonial di una causa sociale – ha detto Sità - ci rende sempre disponibili, ma in questo caso siamo ancora più onorati di sostenere questo evento, proprio perchè è vicino alle problematiche delle donne. La pallavolo in Italia è il primo sport femminile per praticanti, e domani saremo presenti alla partenza della corsa con la nostra allenatrice, Francesca Vannini, che è la rappresentante perfetta, perché oltre ad essere stata una grande giocatrice, con 32 presenze in nazionale, è anche l’unica allenatrice donna fra serie A1 e serie A2”.

L’Azzurra Volley San Casciano nasce con il nome di Volleyball Arci San Casciano nel 1975, per iniziativa di un gruppo di appassionati locali, e in pochi anni cresce e risale le varie categorie. Nel 1986 la società assume l’attuale nome di Azzurra Volley, per arrivare poi negli anni successivi a conquistare la serie B2, che già appare un traguardo di grande prestigio per una piccola realtà come San Casciano.

Dopo alcuni campionati di B2, nella stagione 2001/02, l’Azzurra conquista la sua prima promozione in B1. La squadra, considerata da molti una possibile meteora nella categoria, si impone invece come una delle realtà più importanti della provincia di Firenze, e dopo una salvezza conquistata con qualche apprensione nella prima stagione di B1, inizia a prendere coscienza delle proprie potenzialità.

Intanto sale alla presidenza l’attuale numero uno della società Elio Sità, e nel 2004 comincia anche il rapporto di sponsorizzazione con un imprenditore generoso e appassionato come Wanny Di Filippo, patron dell’azienda Il Bisonte: grazie all’inserimento di atlete di categoria, Il Bisonte Azzurra San Casciano consolida le proprie posizioni, fino a raggiungere, nel campionato 2005/06, un traguardo storico: l’accesso ai play-off per la promozione in A2, dove viene eliminato al primo turno.

Nel 2009/10 torna a qualificarsi per i play-off promozione, venendo di nuovo eliminato al primo turno, mentre nella stagione 2010/11 conclude al secondo posto il girone C, e va ai play-off come migliore seconda di tutti i gironi, ma il sogno della promozione svanisce in finale contro la Pomì Casalmaggiore. Finalmente nella stagione 2011/12 Il Bisonte si classifica al primo posto, conquistando così una storica promozione in A2.

Nella stagione 2012/13 Il Bisonte partecipa per la prima volta al campionato nazionale di A2, piazzandosi all'ottavo posto ad un solo punto dai play-off, mentre il 2013/14 è l’anno del fantastico doblete: prima Il Bisonte conquista la Coppa Italia di serie A2, battendo in finale al tie break Montichiari, poi centra la promozione in A1 vincendo i play-off, dopo aver concluso la regular season al secondo posto.

La stagione 2014/15 è quindi quella del primo storico campionato di serie A1 dell’Azzurra Volley, proprio nell’anno che porta al quarantennale della fondazione della società. La squadra, nel frattempo diventata Il Bisonte Firenze, ottiene come da obiettivo prefissato a inizio anno una salvezza tranquilla, conquistandola matematicamente a tre giornate dalla fine grazie a una splendida vittoria sulle campionesse d’Italia di Piacenza.