Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 30 Settembre 2018

IL BISONTE FIRENZE 3

SAUGELLA TEAM MONZA 2

 

IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 23, Alberti 7, Balducci, Bonciani 2, Lepri (L2), Degradi 30, Lapini 1, Candi 7, Vannini 8, Poli 1, Popović ne, Venturi (L1). All. Caprara.

SAUGELLA TEAM MONZA: Tommasin 1, Arcangeli (L), Partenio 9, Balboni 1, Devetag 12, Begić 4, Orthmann 14, Facchinetti 5, Bianchini 17, Bonvicini (L2), Bianchi, Melandri ne. All. Falasca.

Parziali: 23-25, 22-25, 25-19, 25-21, 15-12.

Ieri un allenamento congiunto, oggi un vero e proprio test match. Si è rivelata più che proficua la trasferta a Follonica de Il Bisonte Firenze, che in due giorni ha potuto misurare condizione fisica e progressi con un’altra squadra di serie A1 come la Saugella Team Monza. In particolare oggi le due squadre si sono affrontate in una partita vera, seppur con diverse assenze da una parte e dall’altra: quella di Caprara ha mostrato ulteriori segnali di crescita rispetto alle ultime uscite, riuscendo anche a portare a casa il trofeo ‘Città di Follonica’, giocato al PalaGolfo davanti a un buon numero di tifosi, con una bella rimonta da 0-2 a 3-2. Sempre privo delle quattro giocatrici impegnate ai mondiali (Parrocchiale, Dijkema, Santana e Lippmann), Caprara ha potuto accogliere per la prima volta in gruppo Mina Popović, che sarà a disposizione a partire dalla prossima settimana. A referto sono quindi andate sei giocatrici della prima squadra (Bonciani, Alberti, Candi, Sorokaite, Degradi e Venturi) e cinque componenti del team di B2 della Rinascita Il Bisonte: l’opposto Carolina Vannini, la centrale Aurora Poli, la schiacciatrice Bianca Lapini, il libero Francesca Lepri e la palleggiatrice Alice Balducci. Dall’altra parte anche la Saugella ha dovuto fare a meno di quattro giocatrici impegnate ai mondiali (Ortolani, Hancock, Adams e Buijs) e dell’affaticata Melandri, mettendo comunque in campo un sestetto esperto e di ottimo livello con Balboni-Bianchini, Partenio-Begić, Facchinetti-Devetag e Arcangeli libero, con Orthmann subentrata dal secondo set.

Coach Caprara schiera inizialmente Bonciani in palleggio, Vannini opposto, Alberti e Candi al centro, Degradi e Sorokaite in posto quattro e Venturi libero, e il match è subito equilibrato e ricco di spunti, con Monza che vince i primi due set in volata. Il livello di gioco de Il Bisonte rimane comunque sempre piuttosto alto, e la squadra, trascinata da una super Degradi (30 punti col 52% in attacco) riesce a portare a casa il terzo e il quarto: nel quinto poi c’è spazio in sestetto anche per Balducci, Lapini, Poli e Lepri, ma l’intensità non cala e anzi Il Bisonte (in versione Rinascita con cinque giocatrici della B2 in campo) si impone 15-12.

Dopo la due giorni di Follonica, le bisontine godranno di un giorno di riposo, poi da martedì riprenderanno il lavoro al Mandela Forum, mentre sabato e domenica saranno protagoniste del Torneo di Ostiano con altre tre squadre di serie A1 (Casalmaggiore, Bergamo e Brescia): sabato la semifinale con la Pomì, poi domenica le finali.

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Abbiamo affrontato un altro week end molto interessante, in cui siamo cresciuti sia a livello di squadra che individuale, e quindi siamo molto soddisfatti. Le ragazze erano un po’ stanche, ma hanno giocato un’amichevole che in realtà è stata quasi una partita vera, vincendo anche un tie break giocato dalla nostra B2, e per questo sono molto contento. I progressi continuano, ci sono tante cose di cui essere soddisfatti anche se c’è ancora molto da fare, ma la cosa più bella è stata vedere come le ragazze sono arrivate in palestra lunedì: hanno lavorato per sette giorni consecutivi con un’attenzione notevole, e questo è l’atteggiamento che devono avere sempre in palestra”.