Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 21 Marzo 2015

Mancano due partite alla fine della Master Group Sport Volley Cup, e Il Bisonte ha ancora qualcosa da chiedere al suo primo campionato di A1 della propria storia. Centrato già da due settimane l’obiettivo della salvezza, adesso le ragazze di Francesca Vannini vogliono provare a mantenere la nona posizione conquistata sette giorni fa con la vittoria di Urbino, e magari anche a inanellare per la prima volta nella massima serie una striscia di tre vittorie consecutive. Il primo ostacolo, che se superato potrebbe permettere di tagliare entrambi i traguardi, si chiama Savino Del Bene Scandicci: domani alle 18 è in programma il derby di ritorno, in un palazzetto di Scandicci che è già sold out da giorni e che quindi sarà la degna cornice di una sfida che quest’anno ha visto per la prima volta di fronte nella massima serie due squadre della provincia di Firenze. Fra l’altro prima della partita andrà in scena l’esibizione degli sbandieratori del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, i Bandierai degli Uffizi, e sugli spalti ci saranno anche un centinaio di tifosi de Il Bisonte pronti a sostenere le azzurrine, che come detto, con una vittoria per 3-0 o per 3-1, potrebbero garantirsi già con una giornata d’anticipo il nono posto, visto che al decimo c’è proprio lo Scandicci, staccato di due punti, e in palio quindi c’è anche la supremazia cittadina. Ma al di là di questo, un’altra motivazione è rappresentata dalla voglia di vendetta rispetto all’andata, quando la Savino Del Bene violò il Mandela Forum per 3-0: in quel 21 dicembre in campo si presentò una versione sbiadita del vero Il Bisonte, che invece domani vorrà mostrare tutto il suo valore davanti alle cugine. Il dubbio è quello relativo all’impiego di Raffaella Calloni, che non ha ancora del tutto recuperato dall’infortunio al mignolo destro patito prima del match di Urbino, ma per il resto Francesca Vannini avrà tutto il gruppo a disposizione per onorare ancora una volta il finale di un campionato che ha già regalato tante soddisfazioni.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Al di là del campanilismo locale, questa purtroppo è una partita che sotto l’aspetto dei significati veri ne ha pochi, visto che entrambe le squadre sono già salve e fuori dai play off. E’ chiaro però che si scende in campo sempre per vincere, e noi vogliamo onorare il campionato fino alla fine, indipendentemente da chi ci troviamo davanti. L’obiettivo è quello di disputare una partita giocando per quello che è il nostro livello, perchè all’andata purtroppo incappammo in una prestazione sotto tono: se poi giocando al nostro livello ci batteranno comunque, vorrà dire che meriteranno di stare davanti”.

LE AVVERSARIE – La Savino Del Bene Scandicci di coach Massimo Bellano registra una sola differenza rispetto alla gara d’andata, rappresentata dalla schiacciatrice croata Senna Usic (classe 1986), arrivata a febbraio dallo Shanghai, che presumibilmente giocherà in banda con la slovena Tina Lipicer Samec (1979). In palleggio c’è la ceka Pavla Vincourova (1992), mentre l’opposto dovrebbe essere l’altra ceka Tereza Vanzurova (1991), anche se nel ruolo scalpita anche la romena Daiana Giorgiana Muresan (1990). Le due centrali saranno Federica Stufi (1988) e Ilaria Garzaro (1986), mentre il libero è Jole Ruzzini (1984).

IN TV - La partita fra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming su www.sportube.tv e su www.legavolleyfemminile.it, e in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.