Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 28 Novembre 2014

Guardando la classifica, si può dire che domani comincia il vero campionato de Il Bisonte Firenze. Se le prime cinque giornate hanno messo di fronte alle azzurrine quelle che al momento sono le cinque squadre più forti della serie A1, almeno a livello di graduatoria, la sesta propone probabilmente il primo scontro diretto della stagione, uno di quelli che saranno molto importanti per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Si tratta della partita contro la Volley 2002 Forlì, in programma in anticipo domani sera alle 20.30 al PalaRomiti della città romagnola: le ragazze di coach Marone hanno raccolto finora tre punti, frutto del successo raccolto per 3-0 contro il fanalino di coda Urbino, e dunque ne hanno due in più rispetto a Il Bisonte, che vincendo potrebbe operare un momentaneo e importante sorpasso, oltre a poter festeggiare il primo successo della propria storia in serie A1. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo Forlì, che è stata ripescata all’ultimo momento dopo l’esclusione di Ornavasso, ma che è comunque riuscita a mettere su una squadra molto competitiva, nella quale spiccano i nomi di due eroine azzurre come Tai Aguero e Paola Cardullo. Senza dimenticare un’altra grande giocatrice, che evoca dolci e freschi ricordi ai tifosi dell’Azzurra: domani sera Mastrodicasa e compagne incroceranno anche Elena Koleva, che l’anno scorso è stata una delle protagoniste del doblete promozione-Coppa Italia di A2, e che in estate si è trasferita alla Volley 2002, dove ha cominciato alla grande il campionato. La squadra di Francesca Vannini dovrà quindi giocare al massimo delle proprie possibilità per uscire con qualche punto dalla trasferta romagnola, dove si presenterà al completo e senza defezioni, ma si appresta a entrare comunque con fiducia ed entusiasmo nel primo miniciclo decisivo della stagione, forte di un inizio di campionato che al di là dei risultati ha mostrato un gruppo coeso e pronto a giocarsela anche nella massima categoria.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Questa è una partita importante per noi, e dobbiamo cercare di essere il più possibile sereni, perché se è vero che perdere sempre non fa mai piacere, è anche vero che bisogna tenere alta la fiducia, l’autostima e l’entusiasmo. Forlì è una buona squadra, che gioca bene e con grinta e che ha giocatrici esperte e di alto livello come Cardullo e Aguero, che non hanno bisogno di presentazioni e che sanno come si deve giocare nelle partite importanti. E poi c’è Elena Koleva: sarà un piacere ritrovarla, anche perché è rimasta nel cuore nostro e dei nostri tifosi. Insomma, domani mi aspetto solo che si giochi al 100%, poi vedremo che succederà”.

LE AVVERSARIE – La Volley 2002 Forlì del confermato coach Biagio Marone è una ripescata in A1, ma può contare su un sestetto di livello. In palleggio c’è l’olandese Femke Stoltenborg, classe 1991, proveniente dall’Aachen (serie A tedesca), e reduce dal mondiale in Italia, mentre l’opposto è la grande ex Elena Koleva (1977), anch’essa reduce dal mondiale con la Bulgaria e protagonista della promozione in A1 con Il Bisonte. Le due bande sono la confermata Alessandra Ventura (1983) e la mitica italo-cubana Taismary Aguero (1977), nell’ultima stagione a Casalmaggiore e due volte campionessa olimpica e del mondo con Cuba (oltre a due titoli europei con l’Italia). Al centro ci sono Camilla Neriotti (1994), proveniente da Sala Consilina (A2) e l’azera Anna Nazarenko (1988), nell’ultima stagione al Pila (serie A polacca), mentre il libero è un altro mito, l’azzurra Paola Cardullo (1982) presente all’ultimo mondiale e campionessa del mondo nel 2002.

IN TV – La partita fra Il Bisonte Firenze e Volley 2002 Forlì sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), lunedì alle 20, martedì alle 12 e mercoledì alle 7.30.