Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 21 Novembre 2013

A Radio Blu Toscana è intervenuto il presidente de Il Bisonte Elio Sità. Queste le sue dichiarazioni.

SULLA QUALIFICAZIONE AI QUARTI DI COPPA ITALIA – “Come società siamo orgogliosi e soddisfatti di aver passato il turno: non è che la Coppa Italia sia un obiettivo prioritario, però se possiamo ci teniamo ad andare avanti. Quella con Scandicci è stata una doppia sfida che ci ha visti protagonisti, e dopo la vittoria per 3-0 dell’andata, in casa era più facile: vinti i primi due set la qualificazione era ottenuta, e l’allenatrice ha deciso di ruotare la squadra. Adesso andiamo avanti, a gennaio giocheremo i quarti e speriamo di raggiungere la semifinale, che è l’obiettivo minimo per fare un passettino avanti ogni anno”.

SUL PROSSIMO MATCH DI CAMPIONATO – “Incontreremo il Gricignano, e vogliamo riprendere da dove abbiamo lasciato: siamo secondi in classifica e speriamo di poter continuare a dare soddisfazione ai nostri tifosi, visto che il palazzetto è sempre pieno. Ci auguriamo di fare bene per il prosieguo”.

SUL BILANCIO DI INIZIO STAGIONE – “E’ un bilancio positivo: siamo incappati in una sconfitta alla prima partita contro Rovigo, in cui forse c’è stato un errore di valutazione della squadra che avevamo di fronte, ma c’è da dire anche che nel precampionato, non essendoci squadre di serie A nel raggio di pochi chilometri, per disputare delle amichevoli saremmo stati costretti a viaggiare, con conseguente dispendio di soldi e di energie, quindi ne abbiamo giocate poche e forse siamo arrivati al campionato con poche gare sulle spalle”.

SULLA GIOCATRICE PIU’ SORPRENDENTE – “Mi ha sorpreso la Parrocchiale: avevamo avuto buone informazioni, ma è una ragazza di 17 anni, eppure è entrata in campo con una certa padronanza. E’ vero che è nel giro delle nazionali giovanili, ma essendo molto giovane lanciarla era un rischio, invece ci sta dando diverse soddisfazioni”.