Martedì 27 Ottobre 2020

Domani Il Bisonte Firenze torna in campo per il secondo turno infrasettimanale della stagione, è questa è sicuramente la notizia più bella, arrivata a chiusura di una parentesi gestita in maniera perfetta dalla società. Dopo la leggera positività al Covid-19 di Naoko Hashimoto emersa sabato, che ha portato al rinvio della gara esterna di domenica contro Busto Arsizio, il Gruppo Squadra è rimasto in isolamento fiduciario fino a ieri sera, quando sono arrivati gli esiti – tutti negativi – dei tamponi di controllo, effettuati in maniera tempestiva anche grazie all’efficienza del Medical Partner Villa Donatello. Il club ha così potuto organizzare per oggi una doppia seduta di allenamento, per preparare al meglio la gara di domani, valida per l’ottava giornata del campionato di serie A1: alle 18, al Mandela Forum – a porte chiuse – arriva l’Imoco Conegliano, per un match complicatissimo, contro una squadra che non ha bisogno di grandi presentazioni. La capolista della regular season è campione d’Italia e del mondo in carica, quest’anno ha già vinto la Supercoppa Italiana, ma soprattutto è reduce da 26 successi consecutivi (con due soli set persi) in gare ufficiali e non perde una partita dal 12 dicembre scorso (3-2 a Perugia). Una montagna da scalare per Il Bisonte, che comunque avrà poco da perdere: coach Mencarelli avrà tutto il gruppo a disposizione ad eccezione ovviamente di Hashimoto, e al suo posto ha convocato la giovane Caterina Neri (classe 2002), palleggiatrice della Rinascita Il Bisonte, seconda squadra di B2 del club fiorentino.

EX E PRECEDENTI – Le ex della sfida sono due, una per parte: nell’Imoco c’è Sarah Fahr, che ha giocato a Firenze nella scorsa stagione, mentre ne Il Bisonte c’è Terry Enweonwu, che è stata pantera nell’ultima annata. I precedenti invece sono sedici, con tre vittorie per Il Bisonte (di cui l’ultima al Mandela Forum nei play off 2016/17, per 3-2) e tredici per l’Imoco (di cui dieci nella regular season di A1 sugli undici confronti totali).

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI – “Se guardiamo a quello che è stato finora l’andamento del campionato, possiamo dire che Conegliano ha lasciato solo le briciole a tutte le squadre che ha incontrato, avendo perso un solo set contro Casalmaggiore. Da un lato approcciamo la partita con questa consapevolezza, ma dall’altro sappiamo che possiamo utilizzare questa opportunità per la nostra crescita: è un’occasione per testarci e per valutare i nostri progressi, che ci sono e che devono essere ulteriormente evidenziati. Vogliamo riprendere il ritmo e misurarci contro una squadra molto forte che concede pochissimo agli avversari, per consolidare il nostro percorso di crescita”.

LE AVVERSARIE – L’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli dovrebbe schierarsi con la polacca Joanna Wolosz (classe 1990) in palleggio, Paola Egonu (1998) come opposto, Miriam Sylla (1995) e la statunitense McKenzie Adams (1992) in banda, l’olandese Robin De Kruijf (1991) e Sarah Fahr (2001) al centro e Monica De Gennaro (1987) nel ruolo di libero.

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Imoco Conegliano sarà trasmessa in diretta streaming, in esclusiva e in alta definizione, su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, previa sottoscrizione di un abbonamento sul sito www.lvftv.com. Per la Serie A1 abbonamenti mensili da 4,90 €, lo stagionale in promozione fino al 31 ottobre a 34,90 €.