Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 18 Novembre 2014

Il campionato di serie A1 non concede tregua. A tre giorni di distanza dal match contro Bergamo, Il Bisonte Firenze tornerà in campo già domani sera per il primo turno infrasettimanale stagionale, valido per la quarta giornata del 70° Campionato Master Group Sport Volley Cup. Alle 20.30 la squadra di Francesca Vannini è attesa al PalaPomì di Viadana dalla Pomì Casalmaggiore, in un match che negli ultimi anni è diventato ormai un classico, visto che dal 2011 a oggi si contano già sei precedenti: i primi due andarono in scena per la finale dei play off di B1 2010/11, e se li aggiudicarono entrambi le lombarde, trionfando 3-0 all’andata a San Casciano e 3-1 al ritorno a Casalmaggiore e ottenendo la promozione in A2; gli altri quattro invece risalgono alla stagione 2012/13, due in A2, con la vittoria per 3-1 de Il Bisonte a Viadana nella prima partita della sua storia in A2 e il successo della Pomì a San Casciano per 3-0, e due in Coppa Italia di A2, con doppio successo di Casalmaggiore (3-1 in trasferta e 3-2 in casa) e passaggio del turno. La tradizione quindi sembra favorevole alle lombarde, battute una sola volta in sei incontri, e anche nel precampionato, nel Torneo di Ostiano, la Pomì si è imposta per 3-0, ma in quella occasione le azzurrine erano ancora alla ricerca della migliore amalgama, mentre domani vorranno andare a caccia del riscatto dopo il ko di domenica, ma soprattutto della prima vittoria in A1. Per ora le prime tre giornate hanno mostrato un Bisonte volitivo, in grado di giocarsela con tutte e soprattutto capace di conquistare un punto in casa di una big come Novara, ma dall’altra parte c’è una Pomì che dopo la sconfitta al debutto con la stessa Novara ha ottenuto due vittorie, una al tie break a Bergamo e una per 3-0 in casa contro Montichiari, e che può contare su giocatrici di alto livello come Ortolani, Tirozzi, Stevanovic e Gibbemeyer, oltre a due ex come Valentina Zago e Marika Bianchini. A proposito di incroci, anche Firenze ha in rosa due ex, Floriana Bertone e Alessandra Petrucci: tutto il gruppo comunque è a disposizione di Francesca Vannini, che nel poco tempo a disposizione per preparare la partita sta cercando soprattutto di correggere i difetti mostrati contro Bergamo, forse la prestazione più sotto tono di questo inizio di stagione dopo due grandi partite con Conegliano e Novara.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Quella di domani sarà un’altra partita difficile, come tutte in questo campionato. Sicuramente però andrà affrontata con più attenzione rispetto all’ultima, nella quale, a parte i primi due set, le ragazze mi hanno fatto arrabbiare per il crollo negli ultimi due. Quello che mi interessa quindi è che la squadra giochi come sa: loro sono una formazione molto buona, hanno la miglior battuta di tutto il campionato, delle grandi attaccanti e una palleggiatrice molto brava, oltre alle nostre due ex che sono delle bravissime giocatrici. Io però voglio parlare di noi: sappiamo di giocare contro un avversario forte, ma vorrei che la squadra mantenesse un po’ di continuità in più e soprattutto più consapevolezza del suo valore”.

LE AVVERSARIE – La Pomì Casalmaggiore di Davide Mazzanti, ct della nazionale juniores femminile al primo anno in Lombardia, è una squadra forte e completa in ogni reparto. La diagonale palleggiatrice-opposto dovrebbe essere formata dalla polacca Katarzyna Skorupa, classe 1984, proveniente dal Rabita Baku, e dalla grande ex Marika Bianchini (1993), nell’ultima stagione a Busto Arsizio e dal 2011 al 2013 a Il Bisonte, mentre le due centrali saranno probabilmente la serba Jovana Stevanovic (1992), al secondo anno alla Pomì, e l’americana Lauren Gibbemeyer (1988), proveniente da Conegliano. Le bande dovrebbero essere le azzurre Serena Ortolani (1987), reduce dall’esperienza a Busto, e Valentina Tirozzi (1986), prelevata da Conegliano, mentre il libero sarà la confermata Imma Sirressi (1990).

IN TV - La partita fra Pomì Casalmaggiore e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in differita da Antenna 5, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 72 del Digitale Terrestre), giovedì alle 23, venerdì alle 20.15 e sabato alle 12 e alle 16.15.