Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 22 Giugno 2016

Viene da Porto Rico il terzo rinforzo de Il Bisonte Firenze per la stagione 2016/17. Si tratta della schiacciatrice classe 1990 Stephanie Enright, che con le sue grandi prestazioni ha trascinato la propria nazionale alla qualificazione alle Olimpiadi di Rio De Janeiro e al terzo posto nel gruppo 2 del World Grand Prix. La Enright è reduce da una stagione in cui si è divisa fra l’Azerbaigian e Porto Rico, dove ha conquistato il suo terzo titolo consecutivo con il Criollas de Caguas risultando anche la miglior giocatrice delle finali, e va a rendere ancora più competitivo il reparto delle attaccanti di posto quattro de Il Bisonte, che già comprende Valeria Rosso e Giulia Pietrelli.

LA CARRIERA – Stephanie Enright nasce a San Juan, la capitale di Porto Rico, il 15 dicembre 1990 e debutta da professionista nel 2009, con il Criollas de Caguas, squadra che milita nel massimo campionato del suo paese. Nello stesso anno viene anche convocata per la prima volta in nazionale, mentre nel 2010 viene premiata come rising star del campionato e nel 2011 vince lo scudetto portoricano, venendo nuovamente premiata come rising star, ma soprattutto ricevendo il premio di Mvp delle finali. Nel 2012 lascia Porto Rico e si trasferisce per la prima volta all’estero, in Giappone, nelle Toray Arrows, arrivando seconda nella Premier League nipponica, poi torna a giocare per le Criollas de Caguas, vincendo nuovamente lo scudetto nel 2014 e nel 2015. Nell’estate decide nuovamente di lasciare la sua patria e si trasferisce in Azerbaigian, dove milita per qualche mese nell'Azerrail Baku, prima di tornare ancora al Criollas per conquistare un altro scudetto e un altro premio di Mvp delle Finals. Con la sua nazionale Stephanie ha partecipato fra le altre cose al Mondiale del 2014 e al Preolimpico 2016, ottenendo la qualificazione per le Olimpiadi di Rio, e si è aggiudicata un argento e due bronzi ai campionati nordamericani.

LE PAROLE DI STEPHANIE ENRIGHT – “Sono molto eccitata dall’idea di venire a giocare nel campionato italiano. Sono al contempo emozionata e anche curiosa di scoprire come sarà il livello e non vedo l’ora di confrontarmi con le grandi giocatrici di una delle migliori leghe d’Europa. Ho sentito cose molto buone sia sul nostro patron che sul nostro allenatore, che è un ex grande campione, e quindi credo che imparerò tanto da lui e da tutte le mie nuove compagne di squadra. Ogni anno cerco sempre di imparare qualcosa di più da tutti, e quindi anche con Il Bisonte spero di riuscire a dare il mio meglio, sia come giocatrice che come persona, e di entrare in sintonia subito con le compagne e con i tifosi. E poi sarò a Firenze, che è una delle città più belle del mondo, quindi la mia sarà anche un'esperienza di vita che non vedo l’ora di vivere”.

La foto è tratta dalla Gallery dell'Fivb