Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Mercoledì 1 Febbraio 2017

La vittoria contro il Club Italia è già stata archiviata da Il Bisonte Firenze, perché domenica c’è un’altra partita importante da preparare, quella contro la Saugella Team Monza: la squadra si è ritrovata ieri per una doppia seduta fra sala pesi e palestra, poi proseguirà il suo lavoro quotidiano fino a sabato, quando nel pomeriggio, dopo l’allenamento e lo studio video delle avversarie, partirà alla volta di Monza. Domenica mattina poi l’ultima sgambata al Palasport, dove dalle 17 andrà in scena il match con la squadra di Delmati.

Intanto, dopo la quattordicesima giornata di serie A1, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è nono per numero di ace (46), in una classifica guidata da Casalmaggiore con 88, e ottavo per numero di muri (116), in una classifica guidata da Scandicci con 164. A livello individuale Indre Sorokaite è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 277 punti, sesta in una classifica generale guidata da Paola Egonu del Club Italia (347), davanti a Samanta Fabris di Casalmaggiore, seconda con 326, e a Katarina Barun-Susnjar di Novara, terza con 310. La seconda realizzatrice fra le bisontine è Stephanie Enright, decima con 211 punti, mentre la centrale più prolifica di Firenze è Raffaella Calloni, trentacinquesima generale con 129 punti nonchè nona 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata da Robin De Kruijf di Conegliano con 190, seguita da Adenizia Ferreira Da Silva di Scandicci, seconda con 183, e da Freya Aelbrecht di Monza, terza con 148. Adenizia Ferreira Da Silva di Scandicci è invece in testa alla classifica generale dei muri vincenti con 68, con Laura Melandri che è quarta con 41 e prima delle bisontine, mentre Samanta Fabris di Casalmaggiore è prima nella speciale classifica degli ace con 31, con Indre Sorokaite nona con 17 e prima de Il Bisonte. A livello di coppie di centrali, quella di Firenze (Calloni e Melandri) è al settimo posto per punti realizzati (237), in una graduatoria guidata da quella di Conegliano (De Kruijf-Folie) con 283, davanti a quella di Casalmaggiore (Stevanovic-Gibbemeyer), seconda con 274, e a quella di Scandicci (Adenizia-Arrighetti), terza con 260.