Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 26 Gennaio 2019

Dopo la parentesi dei quarti di finale di Coppa Italia, domani torna la Samsung Volley Cup di serie A1, con Il Bisonte Firenze che alle 17 ospita al Mandela Forum la Zanetti Bergamo per la diciassettesima giornata. Guardando la classifica, si tratta di un vero e proprio scontro diretto fra due squadre che puntano ai play off: quella di Caprara è settima, con tre punti di vantaggio su quella di Bertini, e quindi un successo le permetterebbe di consolidare la propria posizione, mentre un ko rimescolerebbe di nuovo le carte. All’andata Il Bisonte vinse a Bergamo, ma da allora molte cose sono cambiate: la Zanetti ha trovato una certa continuità, tanto da aver battuto Busto Arsizio e Casalmaggiore in questo inizio di 2019 (perdendo solo contro Novara), e in più viene da un paio di settimane di riposo, non essendosi qualificata per i quarti di Coppa Italia. Anche Firenze però è in continua crescita: in campionato va a punti da cinque partite consecutive (con tre successi e due ko al tie break), in Coppa se l’è giocata alla pari con Scandicci, ed è in pieno ritmo avendo già disputato cinque partite a gennaio. Ovviamente domani non ci sarà Santana, operata ieri a Villa Stuart al ginocchio sinistro (intervento perfettamente riuscito), mentre la nuova arrivata Tijana Malešević, che oggi si è allenata per la prima volta con le nuove compagne, sarà subito utilizzabile da coach Caprara.

EX E PRECEDENTI – Le ex della sfida sono quattro: nella Zanetti c'è Hannah Tapp, che è arrivata a Bergamo quest'estate dopo aver giocato ne Il Bisonte nella scorsa stagione, mentre nelle file di Firenze ci sono Indre Sorokaite, che con la allora Foppapedretti ha vinto due Champions fra il 2006 e il 2009, Mina Popović, che ha vestito la maglia di Bergamo nelle ultime due stagioni (prima di approdare in Toscana quest'estate) e Sara Alberti, che ha fatto parte del settore giovanile bergamasco. Sono ex anche i due allenatori: quello della Zanetti Matteo Bertini guidò Il Bisonte nella stagione 2011/12, quella della promozione dalla B1 alla A2, venendo però sostituito da Francesca Vannini a cinque giornate dalla fine; quello di Firenze Giovanni Caprara invece è stato sia secondo allenatore di Bergamo (tra il 1998 e il 2000) che primo (dal 2003 al 2005) vincendo tra le altre cose due scudetti e tre Champions League. I precedenti fra le due squadre sono nove (tutti in A1), con tre vittorie per Firenze (di cui le ultime due consecutive) e sei per la Foppapedretti.

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Quella contro Bergamo è una partita importantissima in chiave play off, una di quelle che valgono doppio perché siamo tutti lì in lotta per entrare fra le prime otto. Sarà un match molto complicato, perché la Zanetti è cresciuta tantissimo rispetto al girone d’andata, ma per la verità anche noi stiamo giocando meglio: mi aspetto una partita molto combattuta e tirata, ed è facile che possa vincerla chi sarà più lucido e avrà più pazienza, ma anche chi farà meno errori in battuta e ricezione, fondamentali che spesso ci hanno condizionato in negativo”.

LE AVVERSARIE – La Zanetti Bergamo di coach Matteo Bertini ha un sestetto abbastanza camaleontico, ma nelle ultime uscite si è schierata con Giulia Carraro (classe 1994) in palleggio, la polacca Malwina Smarzek (1996) come opposto, la statunitense Hannah Tapp (1995) e Rossella Olivotto (1991) al centro, due fra la venezuelana Roslandy Acosta Alvarado (1992), l’americana Megan Courtney (1993) e Camilla Mingardi (1997) in posto quattro, e Imma Sirressi (1990) nel ruolo di libero.

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Zanetti Bergamo sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile: il match sarà visibile agli abbonati in HD, con la telecronaca di Stefano Del Corona e il commento tecnico di una ex campionessa come Silvia Croatto, e sarà poi trasmesso in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22 e poi mercoledì alle 17.15.