Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 27 Gennaio 2015

Il Bisonte Firenze ringrazia l'Amministrazione Comunale di San Casciano, che nel comunicato che qui sotto riportiamo ha celebrato la conquista da parte della società del Pegaso d'Oro 2015, alla cui cerimonia di premiazione era presente anche l'Assessore allo Sport Roberto Ciappi.

Tre statuette del cavallo alato hanno reso omaggio allo sport sancascianese. Il riconoscimento creato dalla Regione Toscana per premiare il talento e il valore degli atleti toscani è andato a tre campioni sancascianesi. E’ stata l’Azzurra Volley Il Bisonte, finalista della diciassettesima edizione del premio, ad aggiudicarsi insieme al suo presidente  Elio Sità, il Pegaso d’oro per lo Sport, consegnato alle atlete dal vicepresidente della Regione Stefania Saccardi. Il traguardo più significativo ottenuto dalla formazione sancascianese nella passata stagione agonistica è stata la vittoria della Coppa Italia di serie A2 e la promozione in A1. Altri due campioni del territorio hanno potuto stringere tra le mani il Pegaso nell’ambito della cerimonia, che ieri si è tenuta nella sede campigiana di Spazio Reale. Sono Marco Innocenti e Filippo Bianchi, il primo è campione italiano indoor di tennis in carrozzina, il secondo, giovanissimo, è stato proclamato nel 2014 campione di nuoto paralimpico italiano 100 delfino. “Sono entusiasta dei risultati ottenuti dai nostri campioni e dei riconoscimenti che la Regione ha conferito loro – ha commentato l’assessore allo Sport Roberto Ciappi – San Casciano negli anni ha dato un valore aggiunto al mondo dello sport, merito del talento, della passione e dei sacrifici degli atleti e in parte dei tanti investimenti realizzati sul fronte sportivo dal Comune che hanno permesso di dotare e arricchire il territorio di impianti moderni, adeguati alle crescenti necessità della popolazione. Lo sport aperto, sano, accessibile alle diversità, che rispetta l’avversario e coltiva il fairplay, lo sport che dà risposte concrete a chi vi dedica una vita, è quello in cui credo e continuerà a trovare terreno fertile a San Casciano”.