Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 2 Ottobre 2015

E’ con grande piacere che Il Bisonte Firenze annuncia la nascita di un nuovo importante rapporto di partnership con Volkswagen Group Firenze: l’accordo è stato ufficializzato quest’oggi nella sede dell’azienda fiorentina, in via Pratese 166 a Firenze, alla presenza del patron de Il Bisonte Firenze Wanny Di Filippo, del presidente Elio Sità, del direttore sportivo Duccio Ripasarti e di tutta la squadra, oltre al responsabile Volkswagen Firenze Costantino Roberto, al direttore generale di Volkswagen Group Firenze Alberto Marcellini e alla responsabile finanziaria Claudia Rossi. Volkswagen Group Firenze supporterà Il Bisonte fornendo alcune vetture per l’utilizzo da parte delle giocatrici, che proprio oggi hanno posato insieme alle loro nuove automobili: le macchine sono state personalizzate e gireranno per la città con i due loghi de Il Bisonte Firenze e della Volkswagen Group Firenze, in modo da essere riconoscibili a tutti e anche per portare un tocco di colore in più. L’accordo di partnership ha per ora una durata annuale, in modo da poter avere tutto il tempo per approfondire la conoscenza reciproca e per prolungare eventualmente il rapporto anche per le prossime stagioni.

LE PAROLE DEL DS RIPASARTI – “Sin dai primi contatti fra noi e Volkswagen Group Firenze è nato subito un feeling importante, perché da sempre questa azienda è vicina al mondo dello sport fiorentino, anche se per la prima volta si affianca alla pallavolo. Il loro è uno spirito dinamico e propositivo, un po’ come è la filosofia de Il Bisonte Firenze, ed è per questo che abbiamo trovato un gruppo di dirigenti che ha subito accolto con entusiasmo l’idea di aprire una partnership con noi”.

LE PAROLE DEL RESPONSABILE VOLKSWAGEN ROBERTO – “Siamo molto felici di questa nuova opportunità comune di abbinare il nostro marchio ad una società dove lo spirito sportivo prevale su ogni altro tipo di interesse. L’auspicio è che si tratti di un binomio vincente per entrambi”.