Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 10 Novembre 2017

È arrivato il momento del primo anticipo televisivo della stagione per Il Bisonte Firenze: domani alle 21 (con diretta su Rai Sport + HD) la squadra di Marco Bracci affronterà la SAB Legnano al PalaBorsani di Castellanza, per la quinta giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A1, e sarà una prima volta sia contro le giallonere che nello storico impianto che fu la casa di Villa Cortese. Entrambe le squadre arrivano all’appuntamento reduci da tre sconfitte consecutive, e con tre punti in classifica raccolti alla prima giornata, la SAB contro Bergamo e Il Bisonte contro Monza: si tratta quindi di una sfida fra due sestetti affamati di punti, e a maggior ragione ancora più difficile da affrontare. Firenze in particolare vuole ripartire dopo il trittico di gare contro le prime tre della classifica, tutte imbattute, in cui non ha raccolto niente: adesso inizia una serie di match con avversari più giocabili, ma Marco Bracci (ancora privo di Di Iulio) ha lavorato tutta la settimana per intimare al suo gruppo di tenere alta la concentrazione, oltre che per migliorare in quei fondamentali che sono un po’ mancati contro Novara e Scandicci. Legnano, pur essendo una debuttante in A1, ha già fatto vedere di potersela giocare con tutti gli avversari, e quindi non dovrà essere sottovalutata: Il Bisonte, per vincere, dovrà giocare una gara di altissimo livello, confermando le sue qualità in ricezione (fondamentale in cui al momento è la squadra migliore del campionato) e alzando le percentuali in attacco e in battuta.

EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è il libero della SAB Silvia Lussana, che ha giocato ne Il Bisonte nella serie A2 2012/13, mentre non ci sono precedenti fra le due squadre.

LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Domani sarà una partita difficile come quelle che l’hanno preceduta, contro una squadra che gioca, che ha vinto contro Bergamo e che ha lottato fino alla fine contro avversari importanti. Dobbiamo giocare meglio che possiamo, perchè non sarà una gara da sottovalutare: ci servirà tanto entusiasmo, e vogliamo tornare ad assaporare il gusto che dà vincere una partita. Legnano è una squadra che varia molto tatticamente anche durante le partite, cercando in ogni situazione di aggiustarsi o di mettere in difficoltà gli avversari, quindi dovremo essere pronti ad adeguarci a questi cambiamenti. Abbiamo davanti la nostra strada e ce la dobbiamo costruire: ci aspetta una di quelle partite in cui lottando su ogni pallone possiamo anche pensare di portare a casa il risultato”.

LE AVVERSARIE – La SAB Legnano, ripescata in A1 dopo aver perso la finale dei play off di A2 dell’anno scorso contro Pesaro, ha confermato il suo coach Andrea Pistola, mentre ha rivoluzionato gran parte del probabile 6+1 titolare. In regia dovrebbe giocare Valeria Caracuta (classe 1987), vicecampione d’Italia con Modena nella scorsa stagione, mentre l’opposto, se non dovesse recuperare da un infortunio la confermata Camilla Mingardi (1997), sarà la nazionale statunitense Annie Drews (1993), prelevata dalle portoricane del Criollas de Caguas. Al centro ci saranno la slovacca Jaroslava Pencova (1990), arrivata dalle polacche del Bielsko Biala, e la canadese Alicia Ogoms (1994), anch’essa reduce da una stagione in Polonia, al Pila, mentre in banda le favorite sono Alice Degradi (1996), prelevata dalla myCicero Pesaro, e l’altra nazionale statunitense Sonja Newcombe (1988), nell’ultima annata in Cina al Sichuan, anche se alle loro spalle scalpita la confermata colombiana Amanda Coneo (1996). Il libero infine sarà Silvia Lussana (1988), arrivata da Monza.

IN TV E IN RADIO - La partita fra SAB Legnano e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre), e sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22.20 e poi venerdì in prima serata alle 21.20.