Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 21 Gennaio 2014

A un passo dalla storia. Domani sera Il Bisonte San Casciano avrà la grande occasione di potersi qualificare per la prima volta alla semifinale della Coppa Italia di Serie A2, ma di fronte si troverà ancora una volta una delle squadre che più l'ha messo in difficoltà in questo inizio stagione, l'Obiettivo Risarcimento Vicenza. L'appuntamento è per le 20.30 al PalaMontopolo, e la società ha deciso di abbassare il prezzo dei biglietti a cinque euro per riempire l'impianto sancascianese in modo da trascinare le azzurrine verso un traguardo storico e importante: si parte dal 3-1 dell'andata, e quindi alla squadra di Francesca Vannini sarà sufficiente conquistare almeno due set per centrare il passaggio del turno, mentre in caso di 1-3 si andrebbe al set di spareggio. Impresa non facile però contro una squadra che in campionato, a Schio, è riuscita a imporsi per 3-0, e che nell'andata di coppa, giocata domenica a Lugo di Vicenza, ha avuto cinque set point consecutivi nel terzo per salire 2-1, e nel quarto è stata capace di risalire dal 3-16 al 23-24. Ci vorrà quindi un'altra grande prova di squadra per guadagnare l'accesso alla doppia sfida della semifinale, in programma mercoledì 29 gennaio e mercoledì 5 febbraio, nella quale Il Bisonte troverebbe la vincente del quarto fra Soverato e Pavia, con le calabresi che all'andata hanno vinto 3-0 in trasferta. Dopo il successo di domenica Francesca Vannini ha radunato le sue ragazze già ieri per la ripresa del lavoro, e domani dovrebbe avere a disposizione tutto il gruppo.

LE PAROLE DEL VICEALLENATORE GENTILE – “Rispetto alla sconfitta in campionato, domenica scorsa abbiamo limitato gli errori, e già questo ci ha dato una grossa mano. Loro però difendono molto, e questo ci fa un po’ soffrire. L’ottimismo comunque c’è, perché all’andata abbiamo fatto il nostro dovere, seppur con qualche brivido di troppo: domani però non dovremo prendere assolutamente sotto gamba l’impegno, perché loro non hanno niente da perdere e sanno che possono metterci in difficoltà, quindi dovremo partire subito forte per impedire ogni velleità di rimonta”.

LE AVVERSARIE – Nelle due partite con Il Bisonte coach Rossetto ha sempre schierato in partenza Cialfi in palleggio, Andreeva opposto, Sestini e Pastorello centrali, Baggi e Milocco in banda e Lanzini libero, ma è possibile anche l'impiego di Ghisellini in regia e di Fronza al centro, mentre l'altra attaccante Peretto domenica è rimasta ai box per un riposo precauzionale.